Archivio Comunicati
Notizia n. 1154 del 15/07/2019

I CAMPIONATI ITALIANI DI MOUNTAIN BIKE TORNANO IN VENETO, IN ALPAGO DAL 19 AL 21 LUGLIO. ASSESSORE CORAZZARI, “LA CULTURA DELLA FATICA VERSO IL TRAGUARDO È TRA I VALORI DEI VENETI”

15/lug/2019 | I CAMPIONATI ITALIANI DI MOUNTAIN BIKE TORNANO IN VENETO, IN ALPAGO DAL 19 AL 21 LUGLIO. ASSESSORE CORAZZARI, “LA CULTURA DELLA FATICA VERSO IL TRAGUARDO È TRA I VALORI DEI VENETI”

Notizia n. 1153 del 15/07/2019

CENTRI PER L’IMPIEGO: VICEPRESIDENTE FORCOLIN, “ESITO POSITIVO GRAZIE A SPIRITO DI COLLABORAZIONE E DI RESPONSABILITÀ DELLE PARTI. RISOLTO UNO DEI NODI CREATI DALLA RIFORMA DELRIO”

15/lug/2019 | CENTRI PER L’IMPIEGO: VICEPRESIDENTE FORCOLIN, “ESITO POSITIVO GRAZIE A SPIRITO DI COLLABORAZIONE E DI RESPONSABILITÀ DELLE PARTI. RISOLTO UNO DEI NODI CREATI DALLA RIFORMA DELRIO”

Notizia n. 1152 del 15/07/2019

MORTO MIRON. ZAIA, “TRA I GRANDI ARTEFICI DEL SUCCESSO DELL’ENOGASTRONOMIA DI MARCA. HA INVENTATO IL FUNGO GOURMET”.

15/lug/2019 | MORTO MIRON. ZAIA, “TRA I GRANDI ARTEFICI DEL SUCCESSO DELL’ENOGASTRONOMIA DI MARCA. HA INVENTATO IL FUNGO GOURMET”.

Notizia n. 1151 del 15/07/2019

VIOLENZA CONTRO LE DONNE: DA REGIONE VENETO 600 MILA EURO. ASSESSORE LANZARIN, “PIÙ FONDI A 44 STRUTTURE PER AIUTARE LE VITTIME A RECUPERARE UNA VITA NORMALE E AUTONOMA”

15/lug/2019 | VIOLENZA CONTRO LE DONNE: DA REGIONE VENETO 600 MILA EURO. ASSESSORE LANZARIN, “PIÙ FONDI A 44 STRUTTURE PER AIUTARE LE VITTIME A RECUPERARE UNA VITA NORMALE E AUTONOMA”

Notizia n. 1149 del 15/07/2019

CENTRI PER L’IMPIEGO: APPROVATO IL NUOVO CONTRATTO INTEGRATIVO DECENTRATO DONAZZAN: “ORGOGLIOSI DEL RISULTATO RAGGIUNTO, DIMOSTRA LA BONTÀ DEL PERCORSO SVOLTO IN QUESTI ANNI”

15/lug/2019 | CENTRI PER L’IMPIEGO: APPROVATO IL NUOVO CONTRATTO INTEGRATIVO DECENTRATO DONAZZAN: “ORGOGLIOSI DEL RISULTATO RAGGIUNTO, DIMOSTRA LA BONTÀ DEL PERCORSO SVOLTO IN QUESTI ANNI”

SANITA’: ULSS 12 VENEZIANA E POLICLINICO DI ABANO VINCONO PRIMO E SECONDO PREMIO NAZIONALE “SICUREZZA E QUALITA’”. COLETTO, “SEMPRE AL TOP IN ITALIA”.

Comunicato stampa N° 1320 del 30/09/2016
(AVN) Venezia, 30 settembre 2016

Due progetti presentati dalla sanità veneta, uno dell’Ulss 12 Veneziana, l’altro del Policlinico privato convenzionato di Abano Terme, hanno vinto, classificandosi rispettivamente al primo e secondo posto,  il Premio nazionale “Safety & Quality Day 2016”, istituito nell’ambito della Giornata per la Sicurezza e Qualità delle Cure, la cui cerimonia di consegna si è tenuta a Firenze.
Nell’ambito del Concorso era stato chiesto alle Regioni di presentare i progetti di miglioramento realizzati nell’anno in corso o in quelli precedenti, a condizione che fossero disponibili risultati concreti e misurabili. Il Veneto, con 13 progetti in lizza (dieci di Aziende Sanitarie Pubbliche e 3 del Policlinico di Abano), è stata la Regione che ne ha presentati di più.
Il primo premio è andato all’Ulss 12 veneziana con il progetto “Giornate della Salute”, incontri pubblici organizzati per sensibilizzare gli utenti rispetto alle opportunità offerte dal servizio sanitario. Con un ciclo di 12 appuntamenti, dirigenti, medici ed esperti dell’azienda hanno condiviso con la gente le innovazioni terapeutiche e tecnologiche, i nuovi servizi assistenziali, sanitari e amministrativi, i programmi vaccinali e di screening per la più ampia e completa prevenzione. Il Team del Progetto era composto dal Dipartimento.to Prevenzione e dall’Ufficio. Comunicazione.
“Medaglia d’argento”, il Policlinico privato convenzionato di Abano Terme, con uno studio mirato alla misura del dolore e dello stress delle donne durante il parto. La ricerca ha coinvolto un target di 120 mamme. Il Team di progetto era composto da sanitari della  Divisione di Medicina Perinatale.
“Bravi – sottolinea l’Assessore regionale alla Sanità Luca Coletto – perché è stata data l’ennesima dimostrazione che la sanità veneta esprime eccellenza non solo nelle cure ma anche nelle progettualità rivolte alle persone. Entrambi questi progetti – aggiunge – sono infatti rivolti non a una autorefernzialità interna, ma alla gente e ai pazienti”.
“Il fatto che i vincitori siano stati una grande Ulss pubblica e una grande struttura sanitaria privata convenzionata – conclude Coletto – dimostra anche quanto sia capace di funzionare la collaborazione pubblico-privato nel nostro sistema sanitario”.


Data ultimo aggiornamento: 30/09/2016

luca coletto luca zaia