vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 638 del 24/04/2019

PFAS. LETTERA DELL’AVVOCATURA DELLA REGIONE VENETO ALLE SOCIETA’ COINVOLTE: “GARANTIRE L’APPLICAZIONE INCONDIZIONATA DI TUTTE LE MISURE DI PREVENZIONE IN ESSERE E FUTURE”

24/apr/2019 | PFAS. LETTERA DELL’AVVOCATURA DELLA REGIONE VENETO ALLE SOCIETA’ COINVOLTE: “GARANTIRE L’APPLICAZIONE INCONDIZIONATA DI TUTTE LE MISURE DI PREVENZIONE IN ESSERE E FUTURE”

Notizia n. 636 del 24/04/2019

TERZA EDIZIONE DE “IL VENETO LEGGE”. ASSESSORE REGIONALE: “LA CELEBRAZIONE DI QUELL’INSOSTITUIBILE COMPAGNO DI VIAGGIO CHIAMATO LIBRO”

24/apr/2019 | Cristiano Corazzari assessore regionale alla cultura saluta l’avvio dell’edizione 2019, la terza, de “Il Veneto Legge”, progetto di promozione della lettura, in particolare quella “di gruppo”, che si concluderà con la Maratona di lettura venerdì 27 settembre 2019

Notizia n. 637 del 24/04/2019

INTERVENTI DI CONTENIMENTO DEL CONSUMO DI SUOLO E PER LA RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E AMBIENTALE: REGIONE FINANZIA BANDO CON 200 MILA EURO

24/apr/2019 | La Giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale al territorio Cristiano Corazzari ha approvato una deliberazione che, in attuazione della L.R. 14/2017, “Disposizioni per il contenimento del consumo di suolo”, promuove il finanziamento, attraverso apposito bando, degli interventi di riqualificazione edilizia e ambientale, per la rigenerazione urbana

Notizia n. 635 del 24/04/2019

BONIFICA E RIPRISTINO AMBIENTALE SITI INQUINATI: APPROVATO BANDO PER ASSEGNAZIONE DI UN MILIONE DI EURO COMPLESSIVI. ASSESSORE REGIONALE ALL’AMBIENTE: “IMPORTANTE BOCCATA D’OSSIGENO PER I COMUNI”

24/apr/2019 | Su proposta dell’assessore all’ambiente Gianpaolo Bottacin, la Giunta regionale del Veneto ha approvato un bando attraverso il quale si prevede l’assegnazione di risorse per la bonifica e il ripristino ambientale di siti inquinati.

Notizia n. 634 del 24/04/2019

METEO. STATO DI ATTENZIONE IN VENETO PER CRITICITA’ IDRAULICA E IDROGEOLOGICA

24/apr/2019 | METEO. STATO DI ATTENZIONE IN VENETO PER CRITICITA’ IDRAULICA E IDROGEOLOGICA

PFAS: ALIMENTI, REGIONE VENETO AVVIA MONITORAGGIO SU UVA PERE E MELE. A BREVE IL PIANO COMPLESSIVO.

Comunicato stampa N° 1309 del 28/09/2016
(AVN) Venezia, 28 settembre 2016

La Direzione Prevenzione, Sicurezza Alimentare e Veterinaria della Regione del Veneto, in accordo con l’Istituto Superiore di Sanità, con una comunicazione inviata alle Ulss interessate, ha deciso di dare avvio immediato ai campionamenti per verificare la presenza di sostanze perfluoro alchiliche – Pfas nelle produzioni agricole di uva, pere e mele.
I territori interessati sono quelli delle Ullss 5 Ovest Vicentino, 6 Vicenza, 17 Este-Monselice, 20 Verona, 21 Legnago.
Nei giorni scorsi a Venezia si è tenuto un incontro tra gli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità e i tecnici regionali della sanità e dell’ambiente, nel corso del quale sono stati fatti i necessari approfondimenti per definire il Piano di Monitoraggio degli Alimenti nella sua versione complessiva e definitiva, che sarà presentato a breve.
Nelle more, però, si è dato avvio al prelievo della frutta di stagione che, proprio in quanto tale, è in corso di raccolta e va quindi campionata in questo periodo nell’interesse della sicurezza e dell’informazione dei consumatori.
I campionamenti per l’uva da vino saranno effettuati in aziende agricole dei Comuni di Albaredo d’Adige, Alonte, Arcole, Brendola, Cologna Veneta, Legnago, Lonigo, Montagnana, Pressana, Roveredo, Sarego, Terrazzo e Zimella.
Le mele da tavola saranno “campionate” nei Comuni di Albaredo d’Adige, Bevilacqua, Bonavigo, Boschi Sant’Anna, Legnago, Minerbe, Montagnana, Noventa Vicentina, Terrazzo.
I campioni sulle pere da tavola saranno effettuati nei Comuni di Albaredo d’Adige, Bevilacqua, Bonavigo, Boschi Sant’Anna, Legnago, Lonigo, Minerbe, Pressana, Roveredo, Terrazzo.
I campioni che verranno analizzati saranno complessivamente 183.
I Comuni non inclusi nelle liste hanno dato una numerosità campionaria non rilevante per l’assenza o l’esiguo numero di aziende presenti.


Data ultimo aggiornamento: 28/09/2016

sanità luca coletto luca zaia