vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 2006 del 16/12/2018

I COMPLIMENTI DEL PRESIDENTE ZAIA A FEDERICA PELLEGRINI PER LA SUA 50.a MEDAGLIA INTERNAZIONALE: “IL VENETO E I VENETI ORGOGLIOSI DI TE”

16/dic/2018 | Così il presidente della Regione, Luca Zaia, saluta la cinquantesima medaglia internazionale conquistata da Federica Pellegrini: uno splendido bronzo ottenuto nuotando una grande frazione a stile libero con la staffetta 4x100 mista femminile azzurra ai mondiali in vasca corta di Hangzhou, in Cina.

Notizia n. 2005 del 16/12/2018

METEO. ATTENZIONE PER NEVE E GELATE FINO MARTEDÌ MATTINA 18 DICEMBRE

16/dic/2018 | meteo veneto attenzione neve gelate

Notizia n. 2004 del 16/12/2018

DANNI MALTEMPO MONTAGNA. BOTTACIN AL PD: “LA REGIONE HA APERTO 160 CANTIERI, GIUDICHINO I CITTADINI”

16/dic/2018 | Lo chiede l’assessore regionale all’ambiente e alla specialità di Belluno, Gianpaolo Bottacin, commentando le dichiarazioni del consigliere Graziano Azzalin, che accusa la Giunta Zaia di non aver reagito efficacemente alla situazione calamitosa provocata dal maltempo che ha colpito la montagna veneta lo scorso fine ottobre

Notizia n. 2003 del 15/12/2018

PUNTUALIZZAZIONE DELL’AVVOCATURA REGIONALE SU PROCESSO BANCA POPOLARE DI VICENZA

15/dic/2018 | In merito al rigetto dell’istanza di costituzione di parte civile della Regione del Veneto nel processo per il danno ai risparmiatori della Banca Popolare di Vicenza, l’Ufficio stampa della Giunta diffonde una puntualizzazione dell’Avvocatura regionale

Notizia n. 2002 del 15/12/2018

OSTACOLO AL DIRITTO INTERRUZIONE GRAVIDANZA: A CONCLUSIONE INDAGINI PRELIMINARI RITENUTO SUSSISTENTE REATO DI DIFFAMAZIONE AGGRAVATA AI DANNI DEL SERVIZIO SANITARIO VENETO

15/dic/2018 | La Procura della Repubblica del Tribunale di Venezia ha concluso le indagini preliminari del procedimento penale n. 2125/18 R.G.N.R., relativo alle accuse di disservizio e di ostacolo al diritto ad interrompere la gravidanza che erano state mosse, tramite gli organi di stampa, contro il Servizio Sanitario Locale Veneto. Il Pubblico Ministero ha ritenuto sussistente il reato di diffamazione aggravata commesso da Fulgenzi Paola, e Moccia Marquidas, entrambe sindacaliste della CGIL, a cui è stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, assieme all’avviso di garanzia.

ASSESSORE SANITA’ REGIONE A SINDACO PIEVE CADORE, “L’OSPEDALE NON SI TOCCA, NEMMENO OSTETRICIA E PUNTO NASCITE. AVVOCATO INUTILE, SPERO ALMENO NON FACCIA LA PARCELLA”

Comunicato stampa N° 773 del 07/06/2016
AVN) Venezia, 7 giugno 2016

“Rivolgersi a un legale per ottenere ciò che è già scritto nella programmazione, e cioè che l’Ospedale di Pieve di Cadore non sarà in alcun modo ridimensionato, tanto meno per quanto riguarda Ostetricia e punto nascite, mi pare uno spreco di tempo e di atti. Speriamo che l’avvocato si metta la mano sul cuore e non faccia la parcella”.

Con queste parole l’Assessore alla Sanità della Regione del Veneto interviene per tranquillizzare i cittadini sul futuro dell’Ospedale cadorino e per rispondere all’allarme lanciato dal Sindaco di Pieve che, dando seguito alla protesta di un cittadino, si è rivolto a un legale in autotutela per difendere il nosocomio.

“Siamo di fronte – aggiunge l’Assessore – all’ennesimo falso allarme, perché questa Giunta regionale sa mantenere le promesse, come ha già dimostrato con l’elicottero del 118 e il nuovo Pronto Soccorso. Abbiamo detto e lo ripeto: il punto nascite non chiude, come ribadito anche in prima persona dal Presidente della Regione”.

“Alcuni trasferimenti a Belluno – tiene a specificare l’Assessore – ci sono sempre stati e sempre ci saranno, ma sono semplicemente dettati da situazioni contingenti nelle quali ogni decisione viene assunta semplicemente nell’ottica di garantire la miglior assistenza possibile al nascituro e alla sua mamma”.


Data ultimo aggiornamento: 07/06/2016

luca coletto