Archivio Comunicati
Notizia n. 975 del 15/06/2019

DIFESA DEL SUOLO. LUNEDÌ ALLE 12 A CORTINA L’ASSESSORE BOTTACIN PRESENTERÀ I LAVORI AL VIA PER LA SICUREZZA DEL TORRENTE BIGONTINA

15/giu/2019 | DIFESA DEL SUOLO. LUNEDÌ ALLE 12 A CORTINA L’ASSESSORE BOTTACIN PRESENTERÀ I LAVORI AL VIA PER LA SICUREZZA DEL TORRENTE BIGONTINA

Notizia n. 974 del 15/06/2019

TERME DI RECOARO: DONAZZAN, “AL VIA LA NUOVA STAGIONE TERMALE, SFIDA AMBIZIOSA PER L’INTERO TERRITORIO”

15/giu/2019 | TERME DI RECOARO: DONAZZAN, “AL VIA LA NUOVA STAGIONE TERMALE, SFIDA AMBIZIOSA PER L’INTERO TERRITORIO”

Notizia n. 973 del 15/06/2019

PROTEZIONE CIVILE. SOPRALLUOGO AGLI INTERVENTI IN CORSO NELL’AGORDINO. ASSESSORE BOTTACIN, “OLTRE MILLE PERSONE AL LAVORO: GRANDE LAVORO DI SQUADRA DA PARTE DEI NOSTRI MAGNIFICI VOLONTARI”

15/giu/2019 | PROTEZIONE CIVILE. SOPRALLUOGO AGLI INTERVENTI IN CORSO NELL’AGORDINO. ASSESSORE BOTTACIN, “OLTRE MILLE PERSONE AL LAVORO: GRANDE LAVORO DI SQUADRA DA PARTE DEI NOSTRI MAGNIFICI VOLONTARI”

Notizia n. 971 del 15/06/2019

SVILUPPO RURALE: IL VENETO AI PRIMI POSTI IN EUROPA PER ATTUAZIONE PROGRAMMA NELLA PAGELLA DEL COMITATO DI SORVEGLIANZA

15/giu/2019 | SVILUPPO RURALE: IL VENETO AI PRIMI POSTI IN EUROPA PER ATTUAZIONE PROGRAMMA NELLA PAGELLA DEL COMITATO DI SORVEGLIANZA

Notizia n. 970 del 14/06/2019

DELEGAZIONE KENIOTA IN REGIONE. IERI INCONTRO CON IMPRENDITORI VENETI A CONCORDIA SAGITTARIA. FORCOLIN, “QUESTA È LA VERA COOPERAZIONE, QUELLA CHE METTE IN GIOCO CON FIDUCIA RECIPROCA”

14/giu/2019 | DELEGAZIONE KENIOTA IN REGIONE. IERI INCONTRO CON IMPRENDITORI VENETI A CONCORDIA SAGITTARIA. FORCOLIN, “QUESTA È LA VERA COOPERAZIONE, QUELLA CHE METTE IN GIOCO CON FIDUCIA RECIPROCA”

ASSESSORE SANITA’ REGIONE A SINDACO PIEVE CADORE, “L’OSPEDALE NON SI TOCCA, NEMMENO OSTETRICIA E PUNTO NASCITE. AVVOCATO INUTILE, SPERO ALMENO NON FACCIA LA PARCELLA”

Comunicato stampa N° 773 del 07/06/2016
AVN) Venezia, 7 giugno 2016

“Rivolgersi a un legale per ottenere ciò che è già scritto nella programmazione, e cioè che l’Ospedale di Pieve di Cadore non sarà in alcun modo ridimensionato, tanto meno per quanto riguarda Ostetricia e punto nascite, mi pare uno spreco di tempo e di atti. Speriamo che l’avvocato si metta la mano sul cuore e non faccia la parcella”.

Con queste parole l’Assessore alla Sanità della Regione del Veneto interviene per tranquillizzare i cittadini sul futuro dell’Ospedale cadorino e per rispondere all’allarme lanciato dal Sindaco di Pieve che, dando seguito alla protesta di un cittadino, si è rivolto a un legale in autotutela per difendere il nosocomio.

“Siamo di fronte – aggiunge l’Assessore – all’ennesimo falso allarme, perché questa Giunta regionale sa mantenere le promesse, come ha già dimostrato con l’elicottero del 118 e il nuovo Pronto Soccorso. Abbiamo detto e lo ripeto: il punto nascite non chiude, come ribadito anche in prima persona dal Presidente della Regione”.

“Alcuni trasferimenti a Belluno – tiene a specificare l’Assessore – ci sono sempre stati e sempre ci saranno, ma sono semplicemente dettati da situazioni contingenti nelle quali ogni decisione viene assunta semplicemente nell’ottica di garantire la miglior assistenza possibile al nascituro e alla sua mamma”.


Data ultimo aggiornamento: 07/06/2016

luca coletto