Archivio Comunicati
Notizia n. 1525 del 22/09/2019

SPUTI A PADOVA A CONSIGLIERE BORON: PRESIDENTE ZAIA, “NON LASCEREMO CORRERE, LA SIGNORA VERRÀ DENUNCIATA”

22/set/2019 | SPUTI A PADOVA A CONSIGLIERE LEGHISTA: PRESIDENTE ZAIA, “NON LASCEREMO CORRERE, LA SIGNORA VERRÀ DENUNCIATA”

Notizia n. 1524 del 20/09/2019

STABILIMENTO WANBAO DI MEL. DONAZZAN, “DOPO IL PRIMO TRAGUARDO DI OGGI, CHIEDEREMO RASSICURAZIONI SUL MANTENIMENTO DELLA PRODUZIONE”

20/set/2019 | STABILIMENTO WANBAO DI MEL. DONAZZAN, “DOPO IL PRIMO TRAGUARDO DI OGGI, CHIEDEREMO RASSICURAZIONI SUL MANTENIMENTO DELLA PRODUZIONE”

Notizia n. 1523 del 20/09/2019

AUTONOMIA. LUNEDI’ A VENEZIA INCONTRO ZAIA-BOCCIA

20/set/2019 | AUTONOMIA. LUNEDI’ A VENEZIA INCONTRO ZAIA-BOCCIA

Notizia n. 1522 del 20/09/2019

DOMANI ZAIA A VALDAGNO PER L’ASSEMBLEA DEGLI INDUSTRIALI DI VICENZA

20/set/2019 | DOMANI ZAIA A VALDAGNO PER L’ASSEMBLEA DEGLI INDUSTRIALI DI VICENZA

Notizia n. 1521 del 20/09/2019

VIOLENZA DONNE: RIPARTO FONDO NAZIONALE DI CONTRASTO, LANZARIN “AL VENETO 1,5 MLN DI EURO, DI CUI UN TERZO PER NUOVE STRUTTURE”

20/set/2019 | VIOLENZA DONNE: RIPARTO FONDO NAZIONALE DI CONTRASTO, LANZARIN “AL VENETO 1,5 MLN DI EURO, DI CUI UN TERZO PER NUOVE STRUTTURE”

FORUM PA: PRESENTATA RICERCA CENSIS-ARSENAL.IT SU SANITA’ DIGITALE. ASSESSORE VENETO, “FASCICOLO DIGITALE COMPLETO A FINE ANNO. IL LAVORO SERIO PAGA SEMPRE”

Comunicato stampa N° 720 del 25/05/2016
(AVN) Venezia, 25 maggio 2016

“La conoscenza, le capacità, la mano dell’uomo, sono e saranno sempre insostituibili, ma la digitalizzazione è il futuro della sanità per abbattere costi e dare nuovi servizi, così come e le nuove tecnologie sono uno straordinario aiuto per quelle mani e per quegli uomini e donne. Quando siamo partiti con la digitalizzazione forse pochi potevano immaginare dove saremmo arrivati e questo è motivo di particolare orgoglio”

Lo sottolinea l’Assessore alla Sanità della Regione del Veneto, commentando gli esiti di una ricerca sulla sanità digitale, realizzata dal Censis in collaborazione con Arsenàl.it, Centro Veneto per la Ricerca e Innovazione per la Sanità Digitale, presentata oggi a Roma nell’ambito del Forum Pa, dalla quale emerge un ritardo nazionale nell’utilizzo dei servizi on line da parte dei cittadini, che contrasta con i risultati raggiunti in Veneto, la cui esperienza è stata approfondita nel lavoro del Censis.

“Con lo scarico dei referti on line stiamo risparmiando 120 milioni l’anno e il 60% dei 5 milioni di nostri assistiti già usa abitualmente questo servizio – aggiunge l’Assessore - in poco tempo abbiamo dematerializzato circa il 90% delle cosiddette ricette rosse;  il Fascicolo Sanitario Digitale complessivo è ad un punto di sviluppo tale che ritengo possa partire a fine di quest’anno, massimo nei primi mesi del 2017; il progetto Sanità a Km Zero, con prenotazione e prescrizioni effettuabili in digitale direttamente dallo studio del Medico di Medicina Generale, è già stato sperimentato con successo all’Ulss di Belluno e partirà a breve a Venezia-Mestre e a Este-Monselice per poi diventare parte integrante del Fascicolo Digitale. Il lavoro è stato difficile e lo sarà ancora – conclude – ma il lavoro paga sempre”.  


Data ultimo aggiornamento: 25/05/2016

luca coletto luca zaia