NUOVO OSPEDALE DI PADOVA: DETERMINAZIONI GIUNTA REGIONALE DEL VENETO

Comunicato stampa N° 486 del 07/04/2016
(AVN) Venezia, 7 aprile 2016

La Giunta regionale del Veneto, riunitasi oggi a Venezia, ha approvato una delibera con la quale viene dichiarato il “non interesse pubblico” per la proposta di realizzazione del Nuovo Ospedale di Padova nell’area “Padova Ovest” e viene revocato l’atto del 2012 in cui tale localizzazione veniva approvata.

La delibera, che di fatto recepisce le indicazioni emerse dal Tavolo di Coordinamento degli Enti interessati, assume anche le conseguenti determinazioni volte all’attuazione del procedimento di realizzazione di un nuovo Ospedale, promuovendo la stipula di un nuovo Accordo di Programma tra gli Enti competenti.

L’intera questione, negli ultimi mesi, è stata ripetutamente approfondita nel corso di varie sedute del Tavolo, nell’ultima delle quali, il 2 febbraio scorso, le parti pubbliche, dopo ampia discussione, avevano manifestato un consenso unanime a non localizzare il nuovo Polo Ospedaliero a Padova Ovest, e un ulteriore consenso unanime dei votanti (astenuto il Presidente della Provincia di Padova) a ritenere preferibile la localizzazione nell’area denominata “Padova Est”. In conclusione di quella seduta, il Presidente chiese ai consulenti legali delle parti pubbliche (gli Avvocati Federico Sutti e Ezio Zanon per la Regione, Bruno Barel per l’Azienda Ospedaliera, Fulvio Lorigiola per il Comune di Padova, Chiara Cacciavillani per l’Università) di esprimere un parere sulla conformazione dell’attività svolta alla decisione del Tar Veneto nr. 588/2015. Il lavoro di approfondimento dei legali concludeva che “la rinnovazione del procedimento è avvenuta nel rispetto della decisione del Tar”.

Nell’atto approvato oggi viene dichiarato il rilevante interesse regionale per la realizzazione di un nuovo Polo Ospedaliero a Padova (La Regione lo ha inserito nelle schede di programmazione sanitaria e ha già previsto uno stanziamento di risorse finanziarie nel proprio bilancio); viene autorizzato il Presidente della Regione a promuovere un Accordo di Programma ai sensi della legge regionale 35/2001 per la realizzazione dell’opera; viene posto il coordinamento in capo all’Azienda Ospedaliera di Padova.


Data ultimo aggiornamento: 07/04/2016

luca coletto luca zaia
Archivio Comunicati
Notizia n. 872 del 23/06/2018

FURBETTI DEL TICKET. GDF ROMA SCOPRE IRREGOLARITA’ FINO AL 97%. PRESIDENTE VENETO, “DA NOI 60 EURO PRO CAPITE E CI SONO SOLO QUELLI NAZIONALI. CHIEDO TOLLERANZA ZERO E CONTROLLI A TAPPETO IN TUTTA ITALIA”

23/giu/2018 | FURBETTI DEL TICKET. GDF ROMA SCOPRE IRREGOLARITA’ FINO AL 97%. PRESIDENTE VENETO, “DA NOI 60 EURO PRO CAPITE E CI SONO SOLO QUELLI NAZIONALI. CHIEDO TOLLERANZA ZERO E CONTROLLI A TAPPETO IN TUTTA ITALIA”

Notizia n. 871 del 23/06/2018

DA DOMANI IN BAHARAIN IL COMITATO PER IL PATRIMONIO MONDIALE UNESCO VALUTA CANDIDATURA COLLINE DEL PROSECCO CONEGLIANO-VALDOBBIADENE. PRESIDENTE REGIONE, “CE LA GIOCHIAMO FINO IN FONDO. IL NO DEI TECNICI ICOMOS HA MACROSCOPICI ERRORI"

23/giu/2018 | DA DOMANI IN BAHARAIN IL COMITATO PER IL PATRIMONIO MONDIALE UNESCO VALUTA CANDIDATURA COLLINE DEL PROSECCO CONEGLIANO-VALDOBBIADENE. PRESIDENTE REGIONE, “CE LA GIOCHIAMO FINO IN FONDO. IL NO DEI TECNICI ICOMOS HA MACROSCOPICI ERRORI CHE ABBIAMO AMPIAMENTE CONTRODEDOTTO”

Notizia n. 870 del 23/06/2018

DOMANI PRESIDENTE REGIONE A 70° ANNIVERSARIO DELLA CANTINA VITICOLTORI PONTE DI PIAVE (TV)

23/giu/2018 | DOMANI PRESIDENTE REGIONE A 70° ANNIVERSARIO DELLA CANTINA VITICOLTORI PONTE DI PIAVE (TV)

Notizia n. 869 del 22/06/2018

ASSESSORE VENETO ALL’AMBIENTE SU PFAS: “IL VENETO È L’UNICA REGIONE CHE SI È MOSSA, ZANONI INTERVENGA NEI CONFRONTI DI CHI FINORA HA FATTO FINTA CHE IL PROBLEMA NON ESISTESSE"

22/giu/2018 | Gianpaolo Bottacin Così l’assessore all’ambiente della Regione del Veneto risponde a quanto sostiene il consigliere regionale del Pd Andrea Zanoni in riferimento alla scoperta di partite di vongole contaminate da Pfas nell’area del Delta del Po.