SANITA’: PREMIO NAZIONALE ALESINI DI CITTADINANZATTIVA: E’ VENETO UN QUARTO DEI 55 PROGETTI PRESENTATI. PRESIDENTE, “UMANIZZAZIONE E’ NOSTRA PRIORITA’. ORGOGLIOSI DI FARE SCUOLA IN ITALIA”.

Comunicato stampa N° 392 del 16/03/2016
(AVN) Venezia, 16 marzo 2016

“Oggi è una giornata di particolare orgoglio per la sanità veneta e per uno dei nostri obiettivi prioritari com’è l’umanizzazione del rapporto con il malato. Una medaglia d’argento per l’Ulss 9 di Treviso, una menzione speciale per la 12 Veneziana e un quarto dei 55 progetti presentati firmati dal Veneto sono un risultato eccezionale: la dimostrazione che darsi delle priorità e perseguirle lavorando fino al massimo limite possibile paga. Paga sempre, per la soddisfazione dei protagonisti e per le migliori condizioni dei nostri malati”

Con queste parole un Presidente della Regione del Veneto “particolarmente soddisfatto” commenta gli esiti del Premio Nazionale Andrea Alesini, medico pubblico umbro prematuramente scomparso, promosso dal Tribunale per i Diritti del Malato-Cittadinanzattiva, i cui riconoscimenti sono stati consegnati oggi a Roma.

I 55 Progetti sono stati presentati da 11 Regioni (oltre al Veneto, Lazio, Trentino, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Campania, Piemonte, toscana, Marche e Valle d’Aosta) e, come sottolineato da Cittadinanzattiva, sono “caratterizzati dalla pratica quotidiana del diritto alla dignità umana e dell’impegno alla lotta all’esclusione sociale, nel pieno rispetto della Carta Europea dei diritti del Malato”.

“Il motivo della nostra gioia – aggiunge il presidente – sta tutto in questa frase: un giudizio che viene peraltro da un’organizzazione che giustamente non fa sconti nel mettere il dito nelle piaghe laddove ci sono e che per questo ha un valore particolare. Qui l’autoreferenzialità è rimasta fuori dalla porta. Coloro che a volte sono i nostri censori, dicono che un quarto dei progetti meritevoli sono arrivati dal veneto. Il Veneto fa scuola di umanizzazione in sanità”.

“Molto spesso in sanità – conclude il presidente – fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce. Oggi Cittadinanzattiva ci ha detto che la foresta della sanità veneta cresce rigogliosa e per questo il mio grazie va a tutti i protagonisti, uomini e donne, di questa sfida quotidiana per e al fianco dei nostri malati”.

L’Ulss 9 di Treviso ha vinto il secondo premio grazie ai suoi video on line per il sostegno alla riabilitazione domiciliare; l’Ulss 12 Veneziana ha ottenuto una menzione speciale per la sua iniziativa “Codice d'Argento"


Data ultimo aggiornamento: 17/03/2016

luca coletto luca zaia
Archivio Comunicati
Notizia n. 1203 del 17/08/2018

ASSESSORE LANZARIN VISITA A LAMON (BL) “CASA CHARITAS” E IL CENTRO DI RIABILITAZIONE DELL’ULSS N. 1

17/ago/2018 | L’assessore regionale alle politiche sociali, Manuela Lanzarin, accompagnata dal consigliere della zona, Franco Gidoni, ha visitato stamane due strutture socio-sanitarie a Lamon, in provincia di Belluno: il Centro di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Azienda Ulss n. 1 e la casa di riposo “Casa Charitas”.

Notizia n. 1202 del 17/08/2018

WEST NILE. ASSESSORE COLETTO: “DA CERTA STAMPA TEUTONICA GROSSOLANE FALSITÀ”

17/ago/2018 | Con queste parole l’assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, respinge al mittente, bollandole come "grossolane falsità" le notizie allarmistiche sulla questione della West Nile, pubblicate da alcune testate austriache.

Notizia n. 1201 del 17/08/2018

LAVORI DI RIPRISTINO IN CORRISPONDENZA DEL PONTE DEI CAVALLI A DOLO (VE). BOTTACIN: “INTERVENTO TEMPESTIVO PER LA SICUREZZA IDRAULICA”

17/ago/2018 | Assessore difesa suolo Gianpaolo Bottacin È stato avviato nei giorni scorsi e si concluderà entro l’autunno l’intervento di somma urgenza a seguito del cedimento strutturale del manufatto idraulico in corrispondenza del Ponte dei Cavalli sullo scaricatore di Dolo, in provincia di Venezia.

Notizia n. 1200 del 16/08/2018

ORDIGNO SEDE LEGA TREVISO. ZAIA: “ATTO GRAVISSIMO, CHI ATTENTA ALLA DEMOCRAZIA TROVERÀ SEMPRE UNA FORTE OPPOSIZIONE DEMOCRATICA”

16/ago/2018 | Così il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commenta il grave atto compiuto la notte scorsa al K3, sede della Lega a Treviso.

Notizia n. 1199 del 16/08/2018

IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE ZAIA PER LA SCOMPARSA DI UN CAMIONISTA DI VICENZA NELLA TRAGEDIA DI GENOVA

16/ago/2018 | Con queste parole il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ricorda Vincenzo Licata, il camionista siciliano che viveva da anni a Vicenza, morto nel crollo del Ponte Morandi a Genova.