Archivio Comunicati
Notizia n. 1524 del 20/09/2019

STABILIMENTO WANBAO DI MEL. DONAZZAN, “DOPO IL PRIMO TRAGUARDO DI OGGI, CHIEDEREMO RASSICURAZIONI SUL MANTENIMENTO DELLA PRODUZIONE”

20/set/2019 | STABILIMENTO WANBAO DI MEL. DONAZZAN, “DOPO IL PRIMO TRAGUARDO DI OGGI, CHIEDEREMO RASSICURAZIONI SUL MANTENIMENTO DELLA PRODUZIONE”

Notizia n. 1523 del 20/09/2019

AUTONOMIA. LUNEDI’ A VENEZIA INCONTRO ZAIA-BOCCIA

20/set/2019 | AUTONOMIA. LUNEDI’ A VENEZIA INCONTRO ZAIA-BOCCIA

Notizia n. 1522 del 20/09/2019

DOMANI ZAIA A VALDAGNO PER L’ASSEMBLEA DEGLI INDUSTRIALI DI VICENZA

20/set/2019 | DOMANI ZAIA A VALDAGNO PER L’ASSEMBLEA DEGLI INDUSTRIALI DI VICENZA

Notizia n. 1521 del 20/09/2019

VIOLENZA DONNE: RIPARTO FONDO NAZIONALE DI CONTRASTO, LANZARIN “AL VENETO 1,5 MLN DI EURO, DI CUI UN TERZO PER NUOVE STRUTTURE”

20/set/2019 | VIOLENZA DONNE: RIPARTO FONDO NAZIONALE DI CONTRASTO, LANZARIN “AL VENETO 1,5 MLN DI EURO, DI CUI UN TERZO PER NUOVE STRUTTURE”

Notizia n. 1520 del 19/09/2019

WANBAO ACC: ASSESSORE DONAZZAN, “SOLIDALE CON I LAVORATORI, CRISI ANOMALA DA AFFRONTARE IN SEDE DIPLOMATICA - MARTEDÌ 24 VERTICE AL MISE”

19/set/2019 | WANBAO ACC: ASSESSORE DONAZZAN, “SOLIDALE CON I LAVORATORI, CRISI ANOMALA DA AFFRONTARE IN SEDE DIPLOMATICA - MARTEDÌ 24 VERTICE AL MISE”

SANITA’: A MESTRE 4 EQUIPE PER SCONFIGGERE UN TUMORE: ZAIA, “ORGOGLIO PER L’ORGANIZZAZIONE E GRATITUDINE PER I MEDICI”.

Comunicato stampa N° 384 del 15/03/2016
(AVN) Venezia, 15 marzo 2016

“Questo non è un gioco di squadra qualunque. E’ la dimostrazione di una delle grandi eccellenze della sanità veneta: la multidisciplinarietà grazie alla quale i migliori specialisti mettono tutto il loro diverso conoscere in campo per la guarigione di un unico paziente. Siamo orgogliosi e grati ai medici dell’Ospedale all’Angelo per aver dato una lampante dimostrazione di dove si possa arrivare unendo le forze e i saperi”.

Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia commenta la notizia della riuscita di un intervento su un paziente affetto da un complicato tumore localizzato nella schiena, sul quale hanno lavorato in sinergia chirurghi toracici, radiologi interventistici, neurochirurghi e oncologi.

“La multidisciplinarietà messa in campo a Mestre – aggiunge Zaia – è l’approccio che tutta la sanità veneta adotta come metodo per affrontare i casi più complicati, dove può non bastare uno specialista, pur bravissimo, ma serve la preparazione, la determinazione, a volte anche l’intuito di una squadra”.

“Eccellenze – conclude Zaia – delle quali si dovrebbe tenere conto quando a livello nazionale si ragiona di tagli alla sanità e delle quali, anche a costo di fare i salti mortali, la sanità veneta non si priverà mai”.



Data ultimo aggiornamento: 15/03/2016

luca zaia