INAUGURATO DA ZAIA NUOVO PRONTO SOCCORSO A PIEVE DI CADORE. “INVESTIAMO E INVESTIREMO SULLA SANITA’ DI MONTAGNA. IL PUNTO NASCITE NON CHIUDE”

Comunicato stampa N° 378 del 14/03/2016
(AVN) Venezia, 14 marzo 2016

“Alla sanità di montagna la Regione crede fermamente. Lo dimostra l’inaugurazione del Pronto Soccorso di oggi, lo ha dimostrato la realizzazione del nuovo elisoccorso poco tempo fa, lo dimostrano altri 2,8 milioni che abbiamo destinato per ulteriori lavori di miglioramento della struttura. E il punto nascite non chiude”.
Sono messaggi di crescita per la sanità bellunese, e del Cadore in particolare, quelli che il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha portato oggi a Pieve di Cadore dove, accompagnato dall’Assessore regionale alla Sanità Luca Coletto e da quello alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin, ha inaugurato il nuovo Pronto Soccorso dell’ospedale, realizzato in meno di un anno di lavori, con un importo progettuale di 1 milione 434 mila euro circa.
“Gli ospedali di montagna – ha detto Zaia – erogano servizi particolarmente importanti, sia alla popolazione residente verso la quale è necessario un occhio di riguardo come per tutte le genti di montagna, dove la vita è oggettivamente più difficile che in pianura, sia alle migliaia di turisti che, d’inverno come d’estate, sono graditi ospiti delle nostre montagne. Per questo non è immaginabile alcuna contrazione dell’offerta e delle strutture, ma una continua ricerca di una miglior organizzazione e dotazione strutturale”.
Anche per questi motivi, Zaia ha assicurato che la Regione “non chiuderà il punto nascite”.
“La legge nazionale – ha precisato il Governatore – imporrebbe la chiusura di tutti i centri che fanno meno di 500 parti l’anno, e qui se ne fanno un centinaio, ma la particolarità della montagna e le necessità delle donne e delle famiglie che la vivono sono per noi prioritarie”.
Il Pronto Soccorso inaugurato oggi da Zaia è dotato di una moderna “camera calda” per l’arrivo e lo scarico dei pazienti dalle ambulanze, di due ambulatori, di un locale shock room, di due astanterie con tre posti letto ciascuna, di un’area attesa visitatori, di servizi igienici interamente fruibili anche dalle persone diversamente abili.



Data ultimo aggiornamento: 14/03/2016

giampaolo bottacin luca coletto luca zaia
Archivio Comunicati
Notizia n. 1205 del 18/08/2018

CROLLO DEL PONTE. IL SALUTO DI ZAIA ALLA SQUADRA VENETA DEI VIGILI DEL FUOCO IN PARTENZA PER GENOVA

18/ago/2018 | Genova crollo ponte Con queste parole il presidente della Regione, Luca Zaia, vuole salutare la partenza per la Liguria dei 34 componenti della squadra Usar (Urban Search And Rescue) dei vigili del fuoco del Veneto, provenienti da quasi tutti i comandi della regione, che daranno il cambio ai colleghi della Lombardia.

Notizia n. 1204 del 18/08/2018

CONCLUSI I LAVORI DI RIPRISTINO DELLE DIFESE SPONDALI DEL FIUME SOLIGO (TV). ASSESSORE BOTTACIN: “INVESTITI CIRCA 250 MILA EURO PER RAFFORZARE LA SICUREZZA DEL TERRITORIO”

18/ago/2018 | Gianpaolo Bottacin assessore difesa suolo Regione Veneto Si sono recentemente conclusi i lavori di pronto intervento per la riparazione dei danni alle difese idrauliche del fiume Soligo e relativi affluenti, conseguenti alle avverse condizioni meteo verificatesi nei primi mesi del 2018 nei territori rivieraschi di Cison di Valmarino, Follina, Farra di Soligo e Pieve di Soligo.

Notizia n. 1203 del 17/08/2018

ASSESSORE LANZARIN VISITA A LAMON (BL) “CASA CHARITAS” E IL CENTRO DI RIABILITAZIONE DELL’ULSS N. 1

17/ago/2018 | L’assessore regionale alle politiche sociali, Manuela Lanzarin, accompagnata dal consigliere della zona, Franco Gidoni, ha visitato stamane due strutture socio-sanitarie a Lamon, in provincia di Belluno: il Centro di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Azienda Ulss n. 1 e la casa di riposo “Casa Charitas”.

Notizia n. 1202 del 17/08/2018

WEST NILE. ASSESSORE COLETTO: “DA CERTA STAMPA TEUTONICA GROSSOLANE FALSITÀ”

17/ago/2018 | Con queste parole l’assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, respinge al mittente, bollandole come "grossolane falsità" le notizie allarmistiche sulla questione della West Nile, pubblicate da alcune testate austriache.

Notizia n. 1201 del 17/08/2018

LAVORI DI RIPRISTINO IN CORRISPONDENZA DEL PONTE DEI CAVALLI A DOLO (VE). BOTTACIN: “INTERVENTO TEMPESTIVO PER LA SICUREZZA IDRAULICA”

17/ago/2018 | Assessore difesa suolo Gianpaolo Bottacin È stato avviato nei giorni scorsi e si concluderà entro l’autunno l’intervento di somma urgenza a seguito del cedimento strutturale del manufatto idraulico in corrispondenza del Ponte dei Cavalli sullo scaricatore di Dolo, in provincia di Venezia.