Archivio Comunicati
Notizia n. 1891 del 18/11/2019

LATTEBUSCHE: IL CORDOGLIO DI ZAIA PER LA SCOMPARSA DI DONAZZOLO, ILPRESIDENTE-AGRICOLTORE

18/nov/2019 | LATTEBUSCHE: IL CORDOGLIO DI ZAIA PER LA SCOMPARSA DI DONAZZOLO, ILPRESIDENTE-AGRICOLTORE

Notizia n. 1888 del 17/11/2019

PROTEZIONE CIVILE. CONTINUANO LE PRECIPITAZIONI INTENSE. MASSIMA ATTENZIONE LUNGO TUTTI I FIUMI E NELLE ZONE DELL’ALTO AGORDINO PER ALLERTA VALANGHE

17/nov/2019 | PROTEZIONE CIVILE. CONTINUANO LE PRECIPITAZIONI INTENSE. MASSIMA ATTENZIONE LUNGO TUTTI I FIUMI E NELLE ZONE DELL’ALTO AGORDINO PER ALLERTA VALANGHE

Notizia n. 1884 del 16/11/2019

GIORDANO NUOVO PRESIDENTE FISM. DA ZAIA COMPLIMENTI E BUON LAVORO. “NOI ALLEATI PER IL RISPETTO DELL’ARTICOLO 33 DELLA COSTITUZIONE. SENZA LE PARITARIE DECINE DI MIGLIAIA DI BIMBI SAREBBERO SENZA SCUOLA”

16/nov/2019 | GIORDANO NUOVO PRESIDENTE FISM. DA ZAIA COMPLIMENTI E BUON LAVORO. “NOI ALLEATI PER IL RISPETTO DELL’ARTICOLO 33 DELLA COSTITUZIONE. SENZA LE PARITARIE DECINE DI MIGLIAIA DI BIMBI SAREBBERO SENZA SCUOLA”

Notizia n. 1883 del 16/11/2019

MALTEMPO. SQUADRE DELLA PROTEZIONE CIVILE CHIAMATE A METTERE IN SICUREZZA LE CHIESE DI VENEZIA E DELLE ISOLE. BOTTACIN, “FONDAMENTALE COLLABORAZIONE E MASSIMA DISPONIBILITA’ DEL SISTEMA REGIONALE”

16/nov/2019 | MALTEMPO. SQUADRE DELLA PROTEZIONE CIVILE CHIAMATE A METTERE IN SICUREZZA LE CHIESE DI VENEZIA E DELLE ISOLE. BOTTACIN FONDAMENTALE COLLABORAZIONE E MASSIMA DISPONIBILITA’ DEL SISTEMA REGIONALE

Notizia n. 1882 del 16/11/2019

MALTEMPO. IN VENETO LEGGERO MIGLIORAMENTO. ATTESE NUOVE PRECIPITAZIONI DALLA SERATA DI OGGI. NUOVO BOLLETTINO DELLA PROTEZIONE CIVILE REGIONALE

16/nov/2019 | MALTEMPO. IN VENETO LEGGERO MIGLIORAMENTO. ATTESE NUOVE PRECIPITAZIONI DALLA SERATA DI OGGI. NUOVO BOLLETTINO DELLA PROTEZIONE CIVILE REGIONALE

VIRUS ZIKA: COLETTO, “SANITA’ VENETA ATTIVA. OGGI A TUTTE LE ULLSS NOTA INFORMATIVA E CIRCOLARE MINISTERIALE”

Comunicato stampa N° 125 del 29/01/2016
(AVN) Venezia, 29 gennaio 2016

“L’intera macchina della sanità regionale per la prevenzione, l’informazione e il monitoraggio rispetto al virus Zika è attiva. Se questo virus c’è, nelle zanzare o nell’uomo, lo troviamo e siamo in grado di erogare tutte le migliori cure. Oggi il Settore Promozione e Sviluppo Igiene e Sanità Pubblica ha inviato una nota specifica a tutte le Ullss, allegando anche la circolare emanata dal Ministero della Salute”.

Lo sottolinea l’Assessore regionale alla sanità Luca Coletto, in relazione all’aumento della diffusione di questo virus, potenzialmente pericoloso per le donne incinte, in varie parti del mondo.

“La comunicazione – aggiunge Coletto – riguarda tutte le procedure necessarie e contiene tutte le informazioni utili da dare ai viaggiatori diretti verso le aree interessate dalla trasmissione diffusa del virus, alle donne in gravidanza, ai soggetti immunodepressi e ai donatori di sangue. Come viene segnalato dal Centro Europeo per il Controllo delle Malattie (ECDC), si chiede anche di raccomandare alle Banche del Seme e ai Centri di Procreazione Assistita la sospensione temporanea dei donatori che abbiano soggiornato nelle zone dove si sono registrati casi autoctoni dell’infezione”.

I campioni biologici per le conferme di laboratorio dei casi vengono inviati al Laboratorio di riferimento di Padova.

“Nella Regione Veneto comunque – tiene a sottolineare Coletto – è attiva già dal 2010 una sorveglianza integrata umana, entomologica e veterinaria per le febbri d’importazione. Questa sorveglianza riguarda sia le zanzare eventualmente portatrici di Zika, come anche di Chikungunya, Dengue, West Nile, sia le persone che si rivolgano al sistema sanitario presentando stati febbrili sospetti”.


Data ultimo aggiornamento: 29/01/2016

luca coletto