vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 2000 del 14/12/2018

SCUOLA: ASSESSORE DONAZZAN, “TEST ANTIDROGA IN CLASSE”

14/dic/2018 | SCUOLA: ASSESSORE DONAZZAN, “TEST ANTIDROGA IN CLASSE”

Notizia n. 1995 del 14/12/2018

LINEA FERROVIARIA ROVIGO-VERONA, ASSESSORE DE BERTI: “MA GLI ESPONENTI DEL PD ALMENO SANNO DI COSA PARLANO?”

14/dic/2018 | Risponde così l’assessore ai trasporti della Regione del Veneto, Elisa De Berti, al deputato veronese Diego Zardini e agli esponenti democratici Diego Crivellari e Giorgia Businaro, in merito alla polemica da loro sollevata sul collegamento ferroviario tra il Polesine e la città scaligera.

Notizia n. 1999 del 14/12/2018

415MILA EURO AD ASSOCIAZIONI ANTINCENDIO BOSCHIVO. BOTTACIN: "AL LORO FIANCO PER SOSTENERNE L'ECCELLENZA"

14/dic/2018 | 415MILA EURO AD ASSOCIAZIONI ANTINCENDIO BOSCHIVO. BOTTACIN: "AL LORO FIANCO PER SOSTENERNE L'ECCELLENZA"

Notizia n. 1998 del 14/12/2018

AGRICOLTURA: ASSESSORE PAN, “AL VIA CONSULTAZIONE ALLARGATA PER DECIDERE LE PRIORITÀ PER LA NUOVA PAC - CON RISORSE LIMITATE È NECESSARIO FOCALIZZARE GLI OBIETTIVI”

14/dic/2018 | AGRICOLTURA: ASSESSORE PAN, “AL VIA CONSULTAZIONE ALLARGATA PER DECIDERE LE PRIORITÀ PER LA NUOVA PAC - CON RISORSE LIMITATE È NECESSARIO FOCALIZZARE GLI OBIETTIVI”

Notizia n. 1993 del 14/12/2018

SOCIALE: ASSESSORE LANZARIN, “CON FONDO DI ROTAZIONE DA 10 MLN IN CONTO CAPITALE REGIONE FINANZIA SENZA INTERESSI 4 IPAB PER ANZIANI E 6 ENTI PER DISABILI”

14/dic/2018 | SOCIALE: ASSESSORE LANZARIN, “CON FONDO DI ROTAZIONE DA 10 MLN IN CONTO CAPITALE REGIONE FINANZIA SENZA INTERESSI 4 IPAB PER ANZIANI E 6 ENTI PER DISABILI”

LAVORO: IN VENETO IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE PIU’ BASSO. ZAIA: IL MERITO E’ SOLO DEI NOSTRI IMPRENDITORI

Comunicato stampa N° 1327 del 06/10/2015
(AVN) – Venezia, 6 ottobre 2015

“In Veneto la situazione del mercato del lavoro è sensibilmente migliore che nel resto d'Italia. Ciò significa che il nostro territorio ha mostrato tutta la sua capacità di resistere e la voglia di superare una crisi che il governo non ha certo aiutato ad affrontare. E la riprova viene dalla situazione del resto d’Italia”.

Il presidente della Regione Luca Zaia commenta con moderata soddisfazione gli ultimi dati sul tasso di disoccupazione (sceso al 6,6%) e di occupazione (salito al 64,1%) resi noti dalla Sezione Sistema Statistico.

“Questo timido accenno di ripresa – aggiunge Zaia - è merito solo dei nostri imprenditori che si spaccano la schiena per restare competitivi sui mercati con prodotti di riconosciuta qualità. Le politiche regionali sono un sostegno in questa direzione e per l’accesso al credito, ma se il governo vuole veramente favorire la ripresa ci deve dare la possibilità di applicare fiscalità di vantaggio, deve abbassare sul serio la pressione fiscale, deve introdurre concretamente i costi standard e non limitarsi a fare annunci, deve dare un taglio netto alla burocrazia e agli adempimenti richiesti alle aziende”.

“Bene quindi il calo dei disoccupati – conclude il presidente veneto – anche se il loro numero, 145 mila, è ancora drammatico. Problema nel problema è l’elevata presenza fra questi di stranieri disoccupati, a cui va ad aggiungersi il continuo arrivo di ulteriori flussi senza controlli, senza competenze e senza alcuna prospettiva di lavoro. Anche sui flussi in ingresso il governo dovrebbe darsi una regolata per non mettere a rischio una ripresa che sta muovendo solo ora i primi, incerti passi. Solo con un Veneto che traina l’economia, insieme a poche altre regioni, l’Italia può uscire dalla crisi”.



Data ultimo aggiornamento: 06/10/2015

luca zaia presidente statistica lavoro