vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 638 del 24/04/2019

PFAS. LETTERA DELL’AVVOCATURA DELLA REGIONE VENETO ALLE SOCIETA’ COINVOLTE: “GARANTIRE L’APPLICAZIONE INCONDIZIONATA DI TUTTE LE MISURE DI PREVENZIONE IN ESSERE E FUTURE”

24/apr/2019 | PFAS. LETTERA DELL’AVVOCATURA DELLA REGIONE VENETO ALLE SOCIETA’ COINVOLTE: “GARANTIRE L’APPLICAZIONE INCONDIZIONATA DI TUTTE LE MISURE DI PREVENZIONE IN ESSERE E FUTURE”

Notizia n. 636 del 24/04/2019

TERZA EDIZIONE DE “IL VENETO LEGGE”. ASSESSORE REGIONALE: “LA CELEBRAZIONE DI QUELL’INSOSTITUIBILE COMPAGNO DI VIAGGIO CHIAMATO LIBRO”

24/apr/2019 | Cristiano Corazzari assessore regionale alla cultura saluta l’avvio dell’edizione 2019, la terza, de “Il Veneto Legge”, progetto di promozione della lettura, in particolare quella “di gruppo”, che si concluderà con la Maratona di lettura venerdì 27 settembre 2019

Notizia n. 637 del 24/04/2019

INTERVENTI DI CONTENIMENTO DEL CONSUMO DI SUOLO E PER LA RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E AMBIENTALE: REGIONE FINANZIA BANDO CON 200 MILA EURO

24/apr/2019 | La Giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale al territorio Cristiano Corazzari ha approvato una deliberazione che, in attuazione della L.R. 14/2017, “Disposizioni per il contenimento del consumo di suolo”, promuove il finanziamento, attraverso apposito bando, degli interventi di riqualificazione edilizia e ambientale, per la rigenerazione urbana

Notizia n. 635 del 24/04/2019

BONIFICA E RIPRISTINO AMBIENTALE SITI INQUINATI: APPROVATO BANDO PER ASSEGNAZIONE DI UN MILIONE DI EURO COMPLESSIVI. ASSESSORE REGIONALE ALL’AMBIENTE: “IMPORTANTE BOCCATA D’OSSIGENO PER I COMUNI”

24/apr/2019 | Su proposta dell’assessore all’ambiente Gianpaolo Bottacin, la Giunta regionale del Veneto ha approvato un bando attraverso il quale si prevede l’assegnazione di risorse per la bonifica e il ripristino ambientale di siti inquinati.

Notizia n. 634 del 24/04/2019

METEO. STATO DI ATTENZIONE IN VENETO PER CRITICITA’ IDRAULICA E IDROGEOLOGICA

24/apr/2019 | METEO. STATO DI ATTENZIONE IN VENETO PER CRITICITA’ IDRAULICA E IDROGEOLOGICA

TURISMO. POSITIVI PER IL VENETO I PRIMI CINQUE MESI DEL 2014. CONFERMATA LA RIPRESA DEGLI ITALIANI (+ 11,4 PER CENTO)

Comunicato stampa N° 1663 del 24/07/2014
(AVN) – Venezia, 24 luglio 2014

Anche a maggio il turismo nel Veneto fa segnare interessanti risultati, soprattutto per quanto riguarda gli arrivi e per le presenze dai nuovi importanti mercati russo e cinese, ma anche perché conferma la ripresa del turismo nazionale già affacciatasi nei mesi precedenti, con una crescita delle presenze dell’11,4 per cento. “Il maggio di quest’anno è probabilmente il mese meno indicato per delineare bilanci – ricorda l’assessore al turismo del Veneto Marino Finozzi – ma i numeri sono confortanti. Va segnalato però che il posticipo della Pentecoste a giugno (lo scorso hanno si è celebrata appunto a maggio) rende inattendibili i dati riguardanti il turismo proveniente dai Paesi di lingua tedesca, dove questa festa è particolarmente sentita e utilizzata per periodi di ferie: tedeschi e austriaci sono i nostri migliori clienti e rappresentano mediamente un quinto degli arrivi e quasi un terzo delle presenze, ma per una comparazione dovremo attendere le rilevazioni di giugno”.
I dati confermano invece le aspettative sul turismo cinese, che nei primi cinque mesi dell’anno ha registrato un +24,7 per cento degli arrivi, collocandosi al 4° posto nella graduatoria del turismo estero, con una crescita del 23,5 per cento nelle presenze, dove la Cina si piazza al 9° posto subito alle spalle della Russia, che comunque sia registra un +0,3 per cento di pernottamenti.
“Vediamo come andrà la stagione turistica – dice ancora Finozzi – e io sono abbastanza ottimista nonostante l’andamento altalenante del tempo e gli errori nelle previsioni meteo. In ogni caso, le rilevazioni confermano il buon andamento delle città d’arte (+ 5,9 per cento di arrivi) e la ripresa delle terme (+ 3,5). Sostanzialmente confermato il trendo relativo alla tipologia delle strutture di ospitalità, con una crescita negli alberghi a 4 e 5 stelle e di lusso, una sostanziale parità in quelli a 3 stelle e un -2,5 per cento in quelli a 1 o 2 stelle. E’ confermato pure (+16,4 per cento) l’apprezzamento per l’agriturismo”.


Data ultimo aggiornamento: 24/07/2014

marino finozzi turismo