vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 1999 del 14/12/2018

415MILA EURO AD ASSOCIAZIONI ANTINCENDIO BOSCHIVO. BOTTACIN: "AL LORO FIANCO PER SOSTENERNE L'ECCELLENZA"

14/dic/2018 | 415MILA EURO AD ASSOCIAZIONI ANTINCENDIO BOSCHIVO. BOTTACIN: "AL LORO FIANCO PER SOSTENERNE L'ECCELLENZA"

Notizia n. 1998 del 14/12/2018

AGRICOLTURA: ASSESSORE PAN, “AL VIA CONSULTAZIONE ALLARGATA PER DECIDERE LE PRIORITÀ PER LA NUOVA PAC - CON RISORSE LIMITATE È NECESSARIO FOCALIZZARE GLI OBIETTIVI”

14/dic/2018 | AGRICOLTURA: ASSESSORE PAN, “AL VIA CONSULTAZIONE ALLARGATA PER DECIDERE LE PRIORITÀ PER LA NUOVA PAC - CON RISORSE LIMITATE È NECESSARIO FOCALIZZARE GLI OBIETTIVI”

Notizia n. 1993 del 14/12/2018

SOCIALE: ASSESSORE LANZARIN, “CON FONDO DI ROTAZIONE DA 10 MLN IN CONTO CAPITALE REGIONE FINANZIA SENZA INTERESSI 4 IPAB PER ANZIANI E 6 ENTI PER DISABILI”

14/dic/2018 | SOCIALE: ASSESSORE LANZARIN, “CON FONDO DI ROTAZIONE DA 10 MLN IN CONTO CAPITALE REGIONE FINANZIA SENZA INTERESSI 4 IPAB PER ANZIANI E 6 ENTI PER DISABILI”

Notizia n. 1997 del 14/12/2018

PORTALE WEB PER LEGGERE IL BILANCIO DELLA REGIONE: VICEPRESIDENTE FORCOLIN, “IN 4 ANNI RIDOTTO IL DISAVANZO DI QUASI 1 MLD, SENZA AUMENTARE LA PRESSIONE FISCALE”

14/dic/2018 | PORTALE WEB PER LEGGERE IL BILANCIO DELLA REGIONE: VICEPRESIDENTE FORCOLIN, “IN 4 ANNI RIDOTTO IL DISAVANZO DI QUASI 1 MLD, SENZA AUMENTARE LA PRESSIONE FISCALE”

Notizia n. 1996 del 14/12/2018

CACCIA: REGIONE PROROGA STOP VENATORIO SINO AL 10 FEBBRAIO 2019 NELLE AREE INTERESSATE DA SCHIANTI, FRANE E CANTIERI DI RIPRISTINO

14/dic/2018 | CACCIA: REGIONE PROROGA STOP VENATORIO SINO AL 10 FEBBRAIO 2019 NELLE AREE INTERESSATE DA SCHIANTI, FRANE E CANTIERI DI RIPRISTINO

INCIDENTI STRADALI. DIMINUITI IN VENETO NEI PRIMI 9 MESI 2013

Comunicato stampa N° 640 del 13/03/2014
(AVN) – Venezia, 13 marzo 2014

In Veneto continuano a diminuire gli incidenti stradali e anche il numero dei morti e dei feriti. La conferma viene dall’attività di raccolta dati e di monitoraggio del fenomeno dell’incidentalità stradale portata avanti in maniera sistematica dalla Regione del Veneto con la propria Sezione Sistema Statistico Regionale in collaborazione con la Sezione Infrastrutture, Veneto Strade spa, le Province e le Prefetture, con la partecipazione della Polizia Stradale, dei Carabinieri e delle Polizie Locali.

I dati dei primi nove mesi del 2013, raccolti per il tramite dei Centri di Monitoraggio Provinciali – gestiti dalle Province - e di ISTAT a livello nazionale, pur con le dovute cautele di ordine metodologico legate alla differenza tra dati definitivi e dati provvisori, indicano infatti una prosecuzione della tendenza alla diminuzione sia del numero degli incidenti. sia di quello dei feriti e dei morti già registrata nei mesi precedenti.

I dati provvisori del 2013 mostrano una generale diminuzione del fenomeno incidenti diffusa in quasi tutte le province. Il numero di incidenti è in leggera crescita rispetto allo stesso periodo del 2012 solo nelle province di Belluno (+2,3%) e Rovigo (+1,6%), che avendo molti meno incidenti sono più soggette a piccole fluttuazioni nei dati, mentre per le altre la diminuzione oscilla tra l’1,9% di Treviso e il 13,3% di Venezia.

Il costante aggiornamento dei dati, reso possibile dall’adesione della Regione del Veneto al Protocollo d’intesa nazionale con ISTAT e i Ministeri competenti per la rilevazione statistica dell’incidentalità stradale, consente un continuo monitoraggio del fenomeno e la messa a punto di efficaci misure di contrasto, come le campagne informative e gli interventi sulle infrastrutture stradali maggiormente a rischio, come avvenuto in queste settimane con il bando regionale per l’assegnazione di finanziamenti agli enti locali, nell’ambito del Piano nazionale per la sicurezza stradale.



Data ultimo aggiornamento: 13/03/2014

statistica