La Regione Informa
News dagli uffici regionali
Dal

Al

Contenuto

 

SICUREZZA. ZAIA: ESERCITO SI’ PER ANTITERRORISMO, NO PER ANTICRIMINE. DUE PESI E DUE MISURE. VERGOGNA

“Mentre le cronache registrano anche ieri 21 reati commessi nel Veneto, veniamo a sapere che l’Esercito può essere usato (ad esempio a Verona), ma solo in chiave di antiterrorismo nei cosiddetti siti sensibili. Stento a crederci.

CRIMINALITA’. ZAIA: “ANCORA UNA GIORNATA NERA IN VENETO, ANCORA DISINTERESSE DA ROMA"

“L’onda del crimine ieri ha risparmiato la sola provincia di Belluno. A...

LEGGE STABILITÀ. SLITTA LA CONFERENZA STATO- REGIONI. ZAIA: “TANTO TUONÒ CHE PIOVVE”

“Non occorrevano doti divinatorie per intuire che questo tavolo sarebbe fallito e il confronto tra Stato e Regioni si sarebbe concluso con un nulla di fatto. Da tempo denunciamo l’insostenibilità delle proposte del Governo e ieri abbiamo apertamente affermato la nostra ferma e convinta contrarietà alle ipotesi di taglio dei trasferimenti avanzata nella Legge di Stabilità 2015, abbandonando come Veneto la Conferenza delle Regioni e delle province Autonome: tanto tuonò che piovve”.

SANITA’: VENETO AL TOP IN STUDIO UNIVERSITA’ TOR VERGATA

“Dedicato ai tagliatori di buone pratiche in sanità, Renzi in testa. Mi chiedo con che coraggio si possa pretendere da questo Veneto e dalla sua sanità d’eccellenza un nuovo taglio da 240 milioni di euro nel 2015. Basterebbe che si leggessero l’esito dello studio degli esperti di Tor Vergata, non di Padova, Verona o Venezia, per capire quale insopportabile ingiustizia stiano perpetrando sulla pelle dei cittadini veneti e per vergognarsi, almeno un po’, anche se la giusta cosa da fare sarebbe ravvedersi, chiedere scusa, e ripartire dall’applicazione rigida dei costi standard in tutta Italia. Un ottimo motivo in più per salire sulle barricate contro i tagli indiscriminati”.

CRIMINALITA’. ZAIA: TABACCAIE DI MESTRE SIMBOLO DELLA SCONFITTA DELLO STATO

“Mentre il Ministero dell’Interno ci informa che i reati sono in calo, e che nel solo Veneziano nel 2014 si sono contati la miseria di 3.800 delitti al mese (!) siamo costretti a vedere le strazianti fotografie di due tabaccaie di Mestre, una delle quali in lacrime, che non riescono a rialzarsi dopo 3 assalti al loro negozio, non solo depredato, ma anche devastato. Spero che qualcuno mandi quelle foto a Palazzo Chigi e che qualcuno, magari nel segreto di uno studio ovattato, si guardi allo specchio e riesca a vergognarsi almeno un po’”.