Attività Fondo Sociale Europeo

Fondo Sociale Europeo - 2007/2013

Il Fondo Sociale Europeo (FSE) è uno degli strumenti finanziari dell'Unione Europea finalizzato a promuovere la coesione economica e sociale e a ridurre le disparità esistenti tra gli Stati e le diverse Regioni dell'Unione. Nell'ambito della politica di coesione l'FSE ha il compito di migliorare le possibilità di occupazione e di impiego, favorendo un alto livello di occupazione e nuovi e migliori posti di lavoro. Sostiene azioni volte a rafforzare la produttività e la competitività e a promuovere la crescita economica e lo sviluppo sostenibile.

alla pagina del Dipartimento Formazione Istruzione e Lavoro


Catalogo interregionale di Alta Formazione

Catalogo Interregionale di Alta Formazione
L'offerta del catalogo comprende le seguenti tipologie formative:
- corsi di specializzazione della durata compresa tra 160 e 300 ore
- master universitari ed equivalenti, anche accreditati da ASFOR.
Si rivolge a persone laureate (occupate/disoccupate) o con diploma di scuola secondaria superiore purché siano occupate e alle aziende localizzate nel territorio veneto. Indipendentemente dallo stato occupazionale è previsto uno stage (in qualunque regione o stato estero), che per le persone occupate può essere sostituito da un project work. I corsi del catalogo 2013 saranno pubblicati entro fine luglio.
L'apertura dei termini per la presentazione delle domande di voucher, sia individuali che aziendali, è prevista dal 19 agosto al 20 settembre 2013 tramite il sito dedicato www.altaformazioneinrete.it

 

Azioni innovative per giovani

I percorsi formativi potevano essere di due tipologie: A. percorsi didattici di studio, di ricerca e di sviluppo dei prodotti/servizi “tipici” di determinati settori produttivi; B. percorsi finalizzati a promuovere e a supportare l’imprenditorialità giovanile nel settore/nei settori produttivi individuati.
Potevano partecipare: giovani soggetti al diritto-dovere all’istruzione-formazione iscritti all’intervento di terzo anno della formazione iniziale ovvero che avessero ottenuto il riconoscimento di crediti formativi adeguati ad accedere all’intervento di terzo anno; giovani iscritti al secondo biennio o al quinto anno degli Istituti professionali; giovani iscritti al triennio degli Istituti Tecnici, giovani disoccupati in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore oppure di diploma professionale di tecnico (tipologia B).
I percorsi avevano una durata compresa tra le 32 e le 300 ore. Attività in fase di conclusione.
 

Azioni innovative per le imprese artigiane – Convenzione EBAV

E’ stato approvato l’avviso rivolto alle imprese artigiane aderenti all’EBAV. Possono partecipare alle attività formative i lavoratori occupati presso imprese artigiane, i titolari d’impresa, i disoccupati/inoccupati nonché le imprese private del settore artigiano limitatamente alle unità operative localizzate sul territorio regionale. Non sono ammissibili come destinatari i soggetti che abbiano un rapporto di lavoro di qualsiasi tipo con gli organismi di formazione, di diritto pubblico e le imprese a partecipazione maggioritaria pubblica. Gli interventi formativi vanno dalle 16 alle 100 ore ma sono previste anche attività di accompagnamento (stage, counseling, accompagnamento personalizzato etc..). Sono previsti incentivi allo start up d’impresa fino a Euro 6.000 e incentivi all’assunzione, anch’essi fino ad un limite massimo di Euro 6.000 per ogni nuovo assunto.
 

Azioni innovative per le imprese artigiane – Convenzione CEAV e CEVA

E’ stato approvato l’avviso rivolto alle imprese artigiane del settore edile. Possono partecipare alle attività formative i lavoratori occupati presso imprese artigiane del settore edile, titolari d’impresa, i disoccupati/inoccupati. Non sono ammissibili come destinatari i soggetti che abbiano un rapporto di lavoro di qualsiasi tipo con gli organismi di formazione, di diritto pubblico e le imprese a partecipazione maggioritaria pubblica. Gli interventi formativi vanno dalle 16 alle 100 ore ma sono previste anche attività di accompagnamento (stage, counseling, accompagnamento personalizzato etc..). I progetti mirano a rafforzare la competitività e la capacità di contrastare la crisi delle imprese artigiane del settore edile favorendo allo stesso tempo il mantenimento e/o la creazione di nuova occupazione. I progetti che prevedono anche il coinvolgimento di soggetti disoccupati e/o inoccupati e si propongono, in quanto tali, di creare nuova occupazione, possono usufruire degli incentivi all’assunzione fino ad un limite massimo di Euro 6.000 per ogni nuovo assunto.
 

Azioni innovative per le imprese del settore edile ed industriale - Convenzione ANCE Veneto

Gli interventi sono mirati a rafforzare la competitività e la capacità di contrastare la crisi delle imprese del settore edile industriale favorendo allo stesso tempo il mantenimento e/o la creazione di nuova occupazione. Possono partecipare alle attività i lavoratori occupati presso imprese del settore edile industriale operanti in unità localizzate sul territorio regionale liberi professionisti, titolari di imprese del settore edile industriale, soggetti disoccupati/inoccupati. Sono previsti interventi di breve durata - seminari – workshop – focus group - (da 2 a 16 ore), interventi di aggiornamento di breve durata (da 16 a 30 ore) interventi di aggiornamento e perfezionamento tematico  (da 32 a 100 ore). Per informazioni contattare gli enti di formazione ai recapiti riportati nell’allegato.
 

Linea 3 - interventi integrati a supporto delle imprese venete - III FASE - Per la creazione di valore in azienda

E' stato approvato l'avviso rivolto alle imprese venete per la presentazione di progetti formativi rivolti a lavoratori occupati presso imprese private venete, liberi professionisti, titolari d’impresa, coadiuvanti d’impresa, soggetti disoccupati detentori di specifiche competenze (con competenze acquisite ed esercitate in almeno uno dei seguenti tre ambiti: Produzione di beni e servizi, Organizzazione dei diversi fattori aziendali, Amministrazione e finanza d’impresa). Sono previsti incentivi all'assunzione e l'acquisto di attrezzature strettamente connesse ai progetti. Attività in corso.
 

Linea 3 - interventi integrati a supporto delle imprese venete - IV FASE - Per la valorizzazione dell'eccellenza e dei settori strategici

E’ stato approvato l’avviso rivolto alle imprese venete per la presentazione di progetti formativi rivolti a lavoratori occupati presso imprese private venete, liberi professionisti, titolari d’impresa, coadiuvanti d’impresa. Sono previsti interventi di breve durata - seminari – workshop – focus group - (da 2 a 16 ore), interventi di aggiornamento e perfezionamento tematico  (da 32 a 100 ore) e ‘learning week’ modalità che si caratterizza quale percorso formativo innovativo di tipo residenziale.
 

Work Experience

Possono partecipare alle attività di Work Experience le persone disoccupate residenti o domiciliati sul territorio regionale che hanno assolto il diritto-dovere di istruzione. I progetti prevedono attività di tirocinio in azienda (work experience dai 2 ai 6 mesi) e di formazione, orientamento ed eventuale accompagnamento, propedeutiche all’inserimento in un contesto lavorativo specifico. Ciascuna Work Experience prevede un tirocinante e un datore di lavoro privato. E’ prevista l’erogazione al tirocinante di una indennità di frequenza da corrispondere durante il tirocinio, il cui valore orario varia a seconda del target di riferimento: dai 2.50 ai 4.00 Euro. Per informazioni contattare gli enti di formazione ai recapiti riportati nell’allegato.
 

Work Experience - II FASE

Possono partecipare alle attività di Work Experience le persone disoccupate (neolaureati, neodiplomati e neo qualificati) residenti o domiciliati sul territorio regionale che hanno assolto il diritto-dovere di istruzione. I progetti prevedono attività di tirocinio curricolare in azienda (work experience dai 2 ai 6 mesi) e di formazione (professionalizzante e, se previsto, di specializzazione), orientamento ed eventuale accompagnamento, propedeutiche all’inserimento in un contesto lavorativo specifico. Ciascuna Work Experience prevede un tirocinante e un datore di lavoro privato. Le Work Experience possono prevedere attività all'estero o in altre regioni (mobilità geografica) e possono prevedere posti riservati a donne in reinserimento lavorativo. E’ prevista l’erogazione al tirocinante di una indennità di frequenza da corrispondere durante il tirocinio, il cui valore orario varia a seconda del target di riferimento: fino a 3 Euro (nel caso di soggetti under 40), fino ai 4 Euro (soggetti over 40) e fino a 8 Euro (donne/uomini che abbiano ISEE inferiore o uguale a 20.000 Euro). Per informazioni contattare gli enti di formazione ai recapiti riportati nell’allegato.
 

Tirocini di inserimento lavorativo

Percorsi di formazione e di tirocinio di qualità in azienda, per un periodo compreso tra i 2 e i 4 mesi, finalizzati ad acquisire competenze tecnico-professionali indispensabili per entrare nel mercato del lavoro. Oltre all’attività di formazione (da 16 a 120 ore – possono essere erogate ulteriori 60 ore per l’insegnamento di una disciplina in lingua straniera) e di tirocinio (che si potrà anche svolgere all’estero o in altre regioni), è prevista la partecipazione ad attività di orientamento e di ricerca attiva del lavoro. Possono partecipare ai tirocini di inserimento lavorativo i disoccupati o inoccupati che abbiano conseguito almeno la qualifica.
 

Turismo

Progetti formativi per la qualificazione di professionalità nel settore turistico al fine di sostenere lo sviluppo delle competenze delle persone che sono già inserite nello specifico mercato del lavoro,  incrementandone il livello di competitività, ma anche offrire una serie di servizi formativi per quanti, usciti dal mondo del lavoro o non ancora entrati, intendono maturare un set di competenze adeguato allo scopo.
Possono partecipare alle attività i lavoratori delle imprese del settore turistico e/o persone disoccupate/inoccupate che intendono inserirsi nel settore turistico anche grazie ad un percorso formativo, comprensivo di stage che potrà svolgersi all’estero.
Destinatari: occupati/disoccupati   Durata: variabile   Costo: gratuito
 



Data ultimo aggiornamento: 02/02/2016