Fase ascendente e fase discendente  del Diritto dell'Unione Europea

L'articolo 117, quinto comma, della Costituzione e le leggi statali n. 131 del 2003 e n. 11 del 2005 hanno introdotto la partecipazione delle regioni al processo decisionale dell'Unione Europea, sia nella formazione degli atti dell'UE sia nella loro successiva attuazione. Il nuovo contesto normativo statale riconosce al legislatore regionale ampie possibilità di concorrere attivamente all'elaborazione della posizione legislativa italiana, anche mediante la valorizzazione del ruolo del parlamento regionale.

La Direzione Riforme Istituzionali e Processi di Delega ha avviato lo studio con riguardo alle tematiche innovative del diritto dell'UE e in particolare alla partecipazione della Regione al processo decisionale europeo, con l'approfondimento delle problematiche connesse.

La Direzione monitora ed esamina le legislazioni europee, statale e regionale, e supporta l'avvio del modello di partecipazione regionale alla formazione del diritto dell'UE, come disegnato dalla legge regionale 25 novembre 2011, n. 26 nonchč all'attuazione dello stesso.

 


 

Percorso Fase Ascendente e Fase Discendente [pdf 24 KB]

Tabella leggi regionali di procedura e comunitaria

Partecipazione della Regione Veneto al processo normativo comunitario e procedure di esecuzione degli obblighi comunitari - Pdl 89 lavori preparatori

Norme sulla partecipazione della Regione Veneto al processo normativo e all'attuazione del diritto e delle politiche dell'Unione europea - Pdl 182 lavori preparatori

Regione Emilia Romagna: Sessione comunitaria

"Stato dell'arte" dell'attuazione delle normative regionali in materia di partecipazione delle regioni alla fase ascendente comunitaria - Articolo  

Comitato interministeriale per gli affari comunitari europei - Ciace

Comitato delle regioni

Conferenza Stato Regioni - sessione comunitaria



Data ultimo aggiornamento: 17/10/2017