venezia museo egisto lancerotto

Museo 'Egisto Lancerotto" di Noale

Egisto Lancerotto, La dormiente, olio su tela, cm 103x69

VENEZIA

30033 Noale
Piazza Castello, 18
tel. 041 5897248 - 5897268
fax 041 5801170
www.bibliotecanoale.it/lancerotto.htm
cultura@comune.noale.ve.it

Egisto Lancerotto, Scuola di pittura (I), olio su tela, cm 84x118Orari: chiuso per restauro.

Il Museo Egisto Lancerotto si presenta particolare nel suo genere documentando l'opera pittorica dell'artista al quale č dedicato, che svolse la sua attività soprattutto nell'Ottocento e in misura minore a cavallo dei due secoli, ma ci dà testimonianza anche di un grande scultore, incisore, scrittore e poeta del Novecento quale Emilio Greco.
Lancerotto, nato a Noale nel 1847, nel 1916, anno della sua morte, lasciň in eredità al Comune di questa città la sua ricca produzione artistica, composta da settantotto oli su tela e diciannove bozzetti su carta. Lancerotto era un personaggio eclettico, diffidente, schivo ma fondamentalmente buono, che rifuggiva la ribalta e non cercava il consenso a tutti i costi. La sua pittura, fatta soprattutto di scene di genere e ritratti, offre spunti di notevole intensità e spessore, evidenziando le varie tappe e i momenti della sua vita e di quella dell'arte veneta fra Ottocento e Novecento.
Espose in varie rassegne, sia a livello nazionale – Venezia, Torino, Ferrara, Firenze, Verona, Palermo, Rom – a che internazionale – Parigi, Londra, Anversa, Monaco di Baviera, Nizza, Vienna, Chicago.
Emilio Greco, siciliano di nascita, dedicň la sua vita alla scultura e all'insegnamento della stessa all'Accademia di Belle Arti di Roma e alla Scuola Belvedere di Kokoschka di Salisburgo. Ricevette tra i vari riconoscimenti anche il Gran Premio della Scultura alla Biennale di Venezia del 1956 e il Premio dell'Accademia dei Lincei per l'incisione nel 1993. Sue opere figurano nei principali musei del mondo: Parigi, Londra, Bruxelles, Venezia, Roma, Otterlo, Capetown, Firenze, Tokyo, Melbourne, Budapest, Mosca e molti altri. Il museo dell'Eremitage di San Pietroburgo gli ha dedicato una sala permanente di sculture e grafiche.

Bibliografia:
La Civica Quadreria di E. Lancerotto, a cura di L. Scardino, Ferrara, Liberty House, 1999; Il Museo Emilio Greco a Orvieto, a cura di C. Pirovano, Perugia Electa, Roma Artesia, 1991; E. Greco, Emilio Greco, Roma, Editalia, 1962; L. Sciascia, Emilio Greco, Roma, Il Cigno, 1971.

Scheda di analisi:
  • Proprietà Comunale
  • Tipologia museo Specializzato in arte contemporanea
  • Categoria espositiva prevalente Beni storico-artistici
  • Tipologia della collezione Collezione
  • Modalità provenienza opere Donazione
  • Tipologia e quantità delle opere Disegni 19 di cui 6 bifacciali, Incisioni 26, Dipinti 79
  • Inventariazione
  • Catalogazione Sě (secondo i parametri ICCD)
  • Opere non esposte al pubblico Incisioni 26%
  • Motivi mancata esposizione Spazio espositivo in restauro
  • Catalogo scientifico
  • Guida breve No
  • Altri materiali illustrativi
  • Visite guidate
  • Aperture speciali
  • Attività didattica No
  • Aggiornamento insegnanti No
  • Accessibilità per studio
  • Mostre con materiale interno No
  • Mostre con materiale esterno No


Data ultimo aggiornamento: 22/01/2013

Siti tematici
Contenuto Html

 



Data ultimo aggiornamento: 14/12/2012