Programma Central Europe 2014-2020. Terza call

22/09/2017
Programma Central Europe 2014-2020  

60 MILIONI DI EURO DI FONDO FESR DISPONIBILI PER NUOVI PROGETTI DI COOPERAZIONE TRANSNAZIONALE

Si è aperto il 21 settembre 2017, in concomitanza con la conferenza di Programma (Berlino, 21-22 settembre), il terzo bando Interreg CENTRAL EUROPE. Il bando rimarrà aperto fino al 25 gennaio 2018 e mette a disposizione circa 60 milioni di euro di Fondo FESR per il finanziamento di progetti nelle quattro seguenti Priorità: Innovazione, Riduzione della CO2, Risorse naturali e culturali e Trasporti.
Il Comitato di Sorveglianza del Programma ha stabilito che tra i 10 Obiettivi Specifici del Programma, 5 saranno aperti totalmente, 4 avranno un focus tematico ed uno non verrà aperto.
In particolare gli Obiettivi specifici completamente aperti sono i seguenti:
• SO 2.2 - Strategie di pianificazione energetica a basse emissioni di carbonio e politiche che favoriscono la mitigazione dei cambiamenti climatici;
• SO 3.1 - Capacità per la protezione e l'uso sostenibile del patrimonio e delle risorse naturali;
• SO 3.3 - Gestione ambientale delle aree urbane funzionali;
• SO 4.1 - Pianificazione e coordinamento dei sistemi regionali di trasporto passeggeri per migliori collegamenti alle reti esistenti;
• SO 4.2 - Coordinamento tra i soggetti interessati al trasporto merci per soluzioni multimodali rispettose dell'ambiente;
Gli Obiettivi specifici mirati riguardano idee progettuali transnazionali per migliorare:
• SO 1.1 - Collegamenti sostenibili tra gli attori dei sistemi innovativi. Le proposte coinvolgeranno esclusivamente: l'implementazione di strategie di specializzazione intelligenti; approcci molteplici che rafforzano la partecipazione della società civile e pratiche innovative quali approcci di co-creazione e azioni che avvicinano l'innovazione al mercato;
• SO 1.2 - Competenze e capacità imprenditoriali per promuovere l'innovazione economica e sociale; Le proposte si rivolgeranno esclusivamente a: innovazione sociale e integrazione di gruppi e regioni svantaggiate attraverso il rafforzamento delle infrastrutture, dei servizi e dei sistemi di sostegno; allo sviluppo delle competenze imprenditoriali per rafforzare l'innovazione sociale;
• SO 2.1 - Utilizzo dell'efficienza energetica e dell'energia rinnovabile nelle infrastrutture pubbliche; Le proposte si rivolgeranno esclusivamente a: efficienza energetica di infrastrutture pubbliche diverse da edifici pubblici e luci stradali (ad esempio trasporto, acqua, rifiuti o infrastrutture ICT), compresi i loro aspetti finanziari e l'integrazione delle fonti energetiche rinnovabili;
• SO 3.2 – Migliorare le capacità per l'uso sostenibile del patrimonio e delle risorse culturali. Le proposte riguarderanno esclusivamente le industrie culturali e creative (CCI) con particolare riferimento all’imprenditoria delle CCI, alle politiche CCI, alla cooperazione transnazionale ed ai legami del CCI con altri settori e tecnologie innovative.
L’Obiettivo specifico chiuso in cui non saranno selezionate proposte di progetti per il finanziamento nella terza call è il seguente:
• SO 2.3 - Migliorare le capacità per la pianificazione della mobilità nelle aree urbane funzionali per ridurre le emissioni di CO2: tale obiettivo rimane chiuso perché gli argomenti sono già sufficientemente coperti da progetti in esecuzione, già approvati nelle call precedenti.
L’ Area di programma comprende: Austria, Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Italia, Polonia, Slovacchia, Slovenia e Croazia.
Le Regioni italiane comprese nell'area di Programma sono: Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Valle d’Aosta, Veneto.
Autorità di Gestione: Città di Vienna- Dipartimento Municipale per gli Affari Europei
Contact Point Nazionale: Regione Veneto
Procedura e requisiti minimi Le proposte di progetto dovranno essere presentate tramite uno strumento web, il sistema di monitoraggio elettronico (eMS).
I partner potranno essere organizzazioni pubbliche e private.
Il requisito minimo per un partenariato di progetto è la partecipazione di 3 financing partner da almeno 3 paesi.
Informazioni più dettagliate sono disponibili nel sito del programma: http://www.interreg-central.eu/



Data ultimo aggiornamento: 28/09/2017

Progetti ed eventi culturali organizzati dalla Regione del Veneto
Villa Settembrini

Giornata delle Mediateche del Veneto

Mercoledì 29 novembre presso la sede regionale di Villa Settembrini a Mestre.

POR FESR 2014-2020

"Veneto Cantiere Cultura - Il POR FESR 2014-2020 del Veneto a favore delle imprese culturali"

Mercoledì 22 novembre 2017 presso Villa Contarini, l’Assessorato alla Cultura della Regione del Veneto ripropone l’appuntamento annuale di studio e riflessione con il mondo degli operatori della cultura e dello spettacolo del Veneto.

Immagine decorativa: Seminario agevolazioni fiscali sul mecenatismo

Agevolazioni fiscali sul Mecenatismo d'Impresa

Seminario: Venezia, 23 novembre 2017

Manifestazioni culturali patrocinate o con contributo da parte della Regione del Veneto