Pubblicate il 18 settembre le nuove call per progetti di cooperazione del Programma Europa Creativa – Sottoprogramma Cultura.

23/09/2017
Programma Europa Creativa – Sottoprogramma Cultura.


L’Agenzia esecutiva EACEA ha pubblicato la nuova call per progetti di cooperazione nell’ambito del Programma “Europa Creativa”. Per il 2018 verranno finanziate tre categorie di progetti: oltre ai consueti progetti di cooperazione di piccola scala e di larga scala, verranno sostenuti anche progetti specificamente dedicati al 2018 - Anno europeo del Patrimonio culturale.
Pertanto, di fatto, la nuova call si articola in 2 bandi distinti con scadenze diverse:
1) IL BANDO EACEA 32/2017 è il consueto bando annuale di Europa Creativa per il sostegno a progetti di cooperazione europea (di piccola e larga scala).
Il Bando prevede il sostegno a progetti rivolti alle seguenti priorità:
A) Promuovere la mobilità transnazionale di artisti e professionisti nonché la circolazione delle opere culturali e creative, al fine di favorire gli scambi culturali, il dialogo interculturale, la comprensione della diversità culturale e l'inclusione sociale. I progetti orientati a questa priorità devono sviluppare una effettiva strategia di mobilità transnazionale
B) Rafforzare l’Audience Development come strumento per stimolare l’interesse delle persone nei confronti delle opere e del patrimonio culturale europei e migliorare l’accesso ad essi. L’Audience Development punta ad avvicinare le persone e la cultura, richiede di impegnarsi in modi nuovi e innovativi con il pubblico, sia per diversificare o costruire un nuovo pubblico, raggiungendo anche gruppi sottorappresentati, sia per migliorare l'esperienza del pubblico esistente e approfondire il rapporto con esso. Una strategia di AD può essere quindi rivolta all'ampliamento, alla diversificazione del pubblico o all'intensificazione della relazione col pubblico fidelizzato/esistente (o a una combinazione di questi aspetti).
C) Capacity building, ovvero aiutare gli operatori culturali ad acquisire nuove abilità e a internazionalizzare le loro carriere, generando nuove opportunità professionali e creando le condizioni per una maggiore circolazione delle opere culturali e creative e per il networking internazionale. Questa priorità è declinata in tre aspetti:
1) digitalizzazione;
2) creazione di nuovi modelli di business culturale;
3) istruzione e formazione (ampliamento di competenze).

Tipologia di progetti finanziabili:
1. Progetti di cooperazione di piccola scala che coinvolgano almeno 3 partner (il capofila di progetto + almeno 2 partner) stabiliti in 3 diversi Paesi ammissibili al sottoprogramma Cultura. Il capofila di progetto o uno dei partner devono essere stabiliti in uno dei seguenti Paesi ammissibili: Stati UE, Paesi EFTA/SEE.
2. Progetti di cooperazione di larga scala che coinvolgano almeno 6 partner (il capofila di progetto + almeno 5 partner) stabiliti in 6 diversi Paesi ammissibili al sottoprogramma Cultura. Il capofila di progetto o uno dei partner devono essere stabiliti in uno dei seguenti Paesi ammissibili: Stati UE, Paesi EFTA/SEE.
Le attività progettuali devono riguardare i settori culturali e creativi e contribuire al conseguimento delle priorità indicate.
Non sono ammissibili: attività afferenti esclusivamente al settore audiovisivo; tuttavia iniziative in questo settore possono essere ammesse qualora siano elementi accessori di attività riguardanti settori culturali e creativi diversi dall'audiovisivo. Il progetto (sia di piccola che larga scala) deve essere basato su un accordo di cooperazione stipulato tra il capofila e i partner.
Durata massima dei progetti: 48 mesi, con inizio tra maggio e dicembre 2018 per i progetti di piccola scala, tra giugno e dicembre 2018 per i progetti di larga scala.
Beneficiari: operatori (pubblici e privati) attivi nei settori culturali e creativi che siano legalmente costituiti in uno dei Paesi ammissibili al sottoprogramma Cultura.
Il capofila di progetto deve essere legalmente costituito da almeno 2 anni alla data di scadenza del bando.
Per i progetti di cooperazione di piccola scala: contributo UE fino al 60% dei costi totali ammissibili del progetto per un massimo di 200.000 euro.
Per i progetti di cooperazione di larga scala: contributo UE fino al 50% dei costi totali ammissibili del progetto per un massimo di 2.000.000 euro.
SCADENZA BANDO: 18/01/2018
Referente: Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura (EACEA)
Risorse finanziarie disponibili: € 40.000.000
2) IL BANDO EACEA 35/2017 è dedicato invece alla nuova categoria di progetti focalizzati sul 2018 Anno europeo del Patrimonio culturale
L’obiettivo è quello di sostenere progetti che riflettano le finalità e contribuiscano all’attuazione dell’Anno europeo del patrimonio culturale.
In particolare, si prevede il sostegno a progetti rivolti alle due seguenti priorità:
1) Rafforzare il senso di appartenenza a uno spazio comune europeo.
I relativi progetti devono: coinvolgere e/o a far riflettere le persone sul fatto che il patrimonio culturale è un mezzo per sentire o esprimere la propria appartenenza all'Europa e comprendere meglio la ricchezza e l'unicità della sua diversità culturale. I progetti evidenzieranno anche l'importanza della trasmissione del patrimonio culturale europeo alle future generazioni. Incoraggeranno inoltre una più ampia comprensione dei valori insiti nel patrimonio culturale europeo, nonché l’identificazione e la valorizzazione, attraverso il patrimonio culturale in tutte le sue forme, dei valori comuni europei, delle esperienze storiche condivise e dell’eredità artistiche e culturali.
2) Promuovere il patrimonio culturale quale fonte di ispirazione per la creazione artistica contemporanea e l’innovazione e rafforzare l’interazione tra il settore del patrimonio culturale e gli altri settori culturali e creativi.
I relativi progetti devono: promuovere e sviluppare lo scambio di buone pratiche sulla cooperazione intersettoriale in un contesto di sperimentazione creativa e dialogo tra il settore del patrimonio culturale e altri settori culturali e creativi; incoraggiare e sviluppare il riutilizzo innovativo del patrimonio culturale, anche per la creazione contemporanea, gli interventi nell'ambiente storico e l'utilizzo dei contenuti del patrimonio culturale digitale da parte dei settori creativi, promuovere e potenziare l'uso della cultura e della creatività per meglio preservare, presentare e interpretare il patrimonio culturale, capitalizzando il potenziale delle industrie creative per migliorare la fornitura di servizi culturali attraverso nuovi servizi ad alto valore aggiunto.
Il bando finanzia progetti che coinvolgano almeno 3 partner (il capofila di progetto + almeno 2 partner) stabiliti in 3 diversi Paesi ammissibili al sottoprogramma Cultura.
Il capofila di progetto o uno dei partner devono essere stabiliti in uno dei seguenti Paesi ammissibili: Stati UE, Paesi EFTA/SEE.
I progetti devono essere basati su un accordo di cooperazione stipulato tra il capofila e i partner.
Durata massima dei progetti: 24 mesi, con inizio tra gennaio e settembre 2018.
Non sono ammissibili: attività di ricerca o inerenti il settore del turismo collegate al patrimonio culturale, sondaggi, conferenze, esposizioni, workshop quali attività centrali dei progetti.
Beneficiari: Operatori (pubblici e privati) attivi nei settori culturali e creativi che siano legalmente costituiti in uno dei Paesi ammissibili al sottoprogramma Cultura.
Non sono ammissibili come capofila: Istituti di istruzione superiore (comprese le università), Istituti di ricerca e organizzazioni, fondazioni, associazioni che operano nel settore della ricerca, organizzazioni e associazioni del settore del turismo.
Il contributo UE può coprire fino al 60% dei costi totali ammissibili del progetto per un massimo di 200.000 euro.
SCADENZA BANDO: 22/11/2017
Risorse disponibili: € 5.000.000
PER ENTRAMBI I BANDI
Referente: Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura (EACEA) https://eacea.ec.europa.eu/creative-europe_en
Referente: Creative Europe Desk Italia - Ufficio Cultura
http://cultura.cedesk.beniculturali.it/ 
Per maggiori informazioni consultare i Bandi al seguente link:
https://eacea.ec.europa.eu/creative-europe/news_en/European-Cooperation-Projects-Call-2018_en



Data ultimo aggiornamento: 29/09/2017

Dalla A alla Z lista

  • Dalla A alla Z per la cultura dettaglio
Siti tematici
Contenuto Html

 



Data ultimo aggiornamento: 14/12/2012