Domande Frequenti (FAQ)

_____________________

Cos'è la Televisione Digitale Terrestre?
Il digitale (DTT), è un nuovo sistema di trasmissione del segnale televisivo. Il segnale trasmesso non è più analogico, bensì digitale, simile a quello di Internet e della telefonia mobile. L'Italia è tra i primi paesi europei ad adottare tale sistema (dopo Germania, Finlandia, Lussemburgo, Svezia e Paesi Bassi) e completerà il passaggio sull'intero territorio nazionale entro il 2012. Il segnale digitale è privo di disturbi a vantaggio delle immagini che risultano più nitide, definite e con colori più vivi e reali; inoltre tale tecnica da la possibilità di veicolare una serie di informazioni aggiuntive al segnale che consentiranno all'utente di personalizzare la propria visione.
Il segnale viene convertito in una serie di bit (0 e 1) che garantiscono non solo migliore qualità video, ma anche audio, maggior numero di canali e la possibilità di interazione per servizi avanzati della Pubblica Amministrazione.

Quanti tipi di televisione digitale esistono?
In linea di massima esiste la televisione digitale terrestre (DTT), la televisione digitale satellitare (Sat TV) e la televisione digitale via cavo (IPTV).

Entro quando sarà completato il "passaggio" al digitale?
La transizione al Digitale in Veneto è avvenuta dal 27 novembre 2010 al 15 dicembre 2010.

Quali sono i vantaggi della tv digitale?
I principali benefici sono:

    • maggior numero di programmi e canali disponibili;
    • migliore qualità dell'immagine e dell'audio;
    • possibilità di personalizzare la fruizione dei programmi televisivi (scegliendo ad esempio lingue, sottotitoli e, a volte, anche inquadrature);
    • possibilità di partecipazione in tempo reale ai programmi interattivi (ad es. giochi, televoto, contenuti a richiesta) direttamente dal proprio telecomando;
    • possibilità di accedere a servizi di informazione di pubblica utilità;
    • riduzione dell'inquinamento elettromagnetico, poichè il digitale richiede una potenza di trasmissione inferiore di quella analogica.

Cos'è un decoder?
Il decoder, o set top box, è un apparecchio che, collegato al televisore e al cavo d'antenna, consente di ricevere il segnale digitale. Oltre ai consigli del negoziante sui diversi modelli di decoder in commercio, è possibile consultare il sito ministeriale www.decoder.comunicazioni.it.

Decoder: quale modello scegliere?
Vi sono in genere due categorie di decoder, gli Mhp (o interattivi) e gli Zapper. I decoder Mhp sono in grado di ricevere, oltre ai canali in chiaro, i canali delle TV a pagamento e i servizi interattivi del digitale terrestre. I prezzi vanno dai 55 ai 100 euro. Gli zapper sono i decoder più economici e sono in grado di ricevere unicamente i canali in chiaro (gratuiti). Il costo è intorno ai 30-35 euro.

Bollini Decoder: cosa significano?
Il bollino Dgtv indica le caratteristiche del decoder.

  • Blu (defizione standard): permette l'accesso ai programmi gratuiti, ai contenuti a pagamento e ai servizi interattivi.
  • Grigio (defizione standard): permette l'accesso ai programmi gratuiti; non ai contenuti a pagamento nè ai servizi interattivi.
  • Gold (alta definizione): permette l'accesso a programmi gratuiti, ai contenuti a pagamento e ai servizi interattivi.

Bollini Televisore: cosa significano?
I bollini del televisore indicano le caratteristiche dellaTV.

  • Blu (defizione standard): permette l'accesso ai programmi gratuiti, ai contenuti a pagamento e ai servizi interattivi.
  • Bianco (definizione standard): permette l'accesso ai programmi gratuiti,ai contenutia pagamento ma non ai servizi interattivi.
  • Silver (alta definizione): permette l'accesso a programmi gratuiti, ai contenuti a pagamento ma non ai servizi interattivi.
  • Gold (alta definizione): permette l'accesso a programmi gratuiti, ai contenuti a pagamento e ai servizi interattivi.

È difficile installare e configurare il proprio decoder?
Di solito la procedura di istallazione e configurazione è abbastanza semplice. Bisogna prima accertarsi che la propria zona sia coperta dal servizio di televisione digitale terrestre e che il proprio impianto di antenna sia efficiente. Fatto ciò se collegato correttamente il decoder non si riesce a ricevere alcun segnale è opportuno rivolgersi al proprio tecnico di fiducia.

Se il mio televisore è un po' datato, posso comunque ricevere i programmi in digitale o devo cambiare apparecchio?
In questo caso bisogna acquistare un decoder facendosi consigliare dal negoziante di fiducia e collegarlo al vecchio televisore. Per fruire di tutti i servizi offerti dalla tecnologia digitale è importante che il decoder sia di tipo interattivo; il Ministero della Comunicazione ha pubblicato l'elenco dei decoder all'indirizzo www.decoder.comunicazioni.it

Quanti sono i canali televisivi in più rispetto a quelli attuali?
Potenzialmente con il digitale terrestre il numero dei canali aumenterà da 5 a 10 volte, perchè (con questa tecnologia) su una frequenza, mentre con il sistema analogico veniva veicolato un solo canale, si possono trasportare da 5 a 10 canali, a seconda del tipo di programma e della qualità prefissata dall'emittente televisiva.

Di cosa ho bisogno per vedere la DTT?
Dato che il segnale viene ricevuto dalla stessa antenna della tv analogica, bisogna soltanto avere un decoder (o set top box), da collegare alla presa d'antenna e al televisore. I televisori di ultima generazione e tutti quelli commercializzati da aprile 2009 sono già dotati di decoder integrato, pertanto in questo caso, basta esclusivamente collegare il cavo dell'antenna al proprio apparecchio.

Devo cambiare la mia antenna televisiva?
No, non c'è il bisogno di cambiare l'antenna. Va però verificato che l'impianto sia in perfetta efficienza e, in caso contrario, prevedere un intervento del proprio tecnico di fiducia.
Le attuali antenne (nelle bande III, IV e V) e la rete di distribuzione dalle antenne all'interno degli edifici con gli opportuni dispositivi intermedi (derivatori, partitori, amplificatori, miscelatori/demiscelatori, attenuatori, filtri, ecc.) sono adatte anche alla ricezione digitale.

Per ricevere il segnale digitale terrestre bisogna istallare una parabola?
No, il segnale digitale terrestre si riceve con l' impianto di antenna tradizionale. E' possibile, comunque, istallare una parabola e acquistare un decoder digitale che permette di ricevere via satellite tutti programmi dell'offerta del digitale terrestre, o ricevere il segnale digitale via IPTV.



Data ultimo aggiornamento: 07/12/2012