Rete di Stazioni Permanenti GPS

La Regione del Veneto ha approvato il progetto per l'istituzione della “Rete di stazioni permanenti GPS”. A tal fine la Giunta Regionale nel 2008 ha attivato una convenzione con l’Università degli Studi di Padova, per mezzo del CISAS, Centro Interdipartimentale di Studi ed Attività Spaziali “G. Colombo”, per l’attuazione delle finalità progettuali.
La rete delle stazioni GPS del Veneto
Il progetto prevede l’avvio nel 2008 di una fase di sperimentazione con l’utilizzazione delle stazioni permanenti già presenti sul territorio installate da altri Enti Pubblici Territoriali.
Il progetto assegna alla Regione lo svolgimento delle funzioni di coordinamento generale mentre al CISAS delega le attività di controllo delle stazioni, la validazione e la diffusione dei dati satellitari anche in tempo reale.
I servizi che la Rete GPS Veneto si propone di offrire sono molteplici:

  • Servizi per l’utenza professionale
    POST- PROCESSING:
    Calcolo con procedura automatica delle coordinate di punti rilevati in modo autonomo;
    Riallineamento e inquadramento reti locali;
    Trasformazione di datum in ETRS89, UTM/GRS80 (IGM95 compatibile).
    REAL TIME:
    Fornitura di correzioni differenziali RTCM/RTK.
  • Servizi di navigazione
    Correzioni RTCM per navigazione marittima costiera e terrestre via Internet distribuite via Ntrip dal Caster dell’Università.

Rete di stazioni permanenti GPS


In base alle normative regionali, per agevolarne la distribuzione e l’utilizzo su vasta scala, il dato geotopografico è fornito gratuitamente a chiunque lo richieda.
Documentazione
Progetto della Rete GPS
Documento di progetto [PDF - 2Mb] per la realizzazione della Rete delle stazioni permanenti GPS nel territorio del Veneto.

 



Data ultimo aggiornamento: 05/08/2016

Siti tematici