Foto aeree

Le foto aeree sono alla base del processo di formazione della Carta Tecnica Regionale.
La copertura aerofototgrammetrica del territorio del quale si vuole produrre o aggiornare la cartografia, è la prima delle fasi operative previste per la formazione della CTR. Le successive fasi del processo di produzione topocartografico numerico (tridimensionale) sono in sintesi:

  • Inquadramento geodetico generale
  • Restituzione fotogrammetrica numerica
  • Ricognizione e integrazione delle informazioni sul terreno
  • Revisione od editing cartografico
  • Formazione dei files grafico e di trasferimento

La copertura aerofotografica deve essere effettuata per strisciate parallele e rettilinee preferibilmente con direzione Est-Ovest.
Il ricoprimento longitudinale, ossia la sovrapposizione tra un fotogramma e il successivo della strisciata, deve essere di norma pari al 60%, mentre il ricoprimento trasversale fra strisciate deve risultare invece pari al 30%: questo per garantire la possibilità di realizzare i modelli stereoscopici necessari alla produzione della cartografia vettoriale numerica.
Ogni fotogramma è stampato a contatto dal negativo originale di formato 23x23 cm.
Nella fototeca Regionale [ PDF - 56Kb] sono presenti riprese aeree eseguite in anni diversi a partire dal 1978, alle quali vanno aggiunti due voli storici: il volo della Royal Air Force (volo R.A.F.) del 1944-45 e il volo dell'Aviazione Militare degli Stati Uniti (volo Gruppo Aeronautico Italiano) del 1954-55. Il confronto delle riprese aeree in un arco di tempo di 60 anni, anche se distribuiti in intervalli temporali non regolari, costituisce una preziosa testimonianza delle trasformazioni subite dal territorio del Veneto.

L’Aerofototeca digitale
Da alcuni anni è in corso una collaborazione con il CIRCE (Centro Interdipartimentale di Rilievo, Cartografia ed Elaborazione) dell'Università IUAV di Venezia che ha portato alla realizzazione del progetto dell'archivio digitale e alla pubblicazione on-line del patrimonio aerofotogrammetrico del Veneto; in questo contesto è attualmente in fase di perfezionamento la procedura per la gestione d'archivio e la pubblicazione dei fotogrammi ottenuti da camere fotogrammetriche digitali.
Le circa 50.000 foto disponibili coprono un intervallo di scala che va dall’1:3000 circa all’1:60000 circa, con epoche di ripresa che partono dai primi anni del '900, per i primi voli, fino alle più recenti riprese aeree.
Le immagini analogiche, antecedenti alle attuali riprese digitali, sono state acquisite a una risoluzione pari a 600 dpi e rese disponibili sia nel formato TIF non compresso, sia nel formato ECW ai fini della consultazione e distribuzione on-line.

Consultazione e Diffusione

Attraverso l'accesso al  GeoPortale IDT della Regione del Veneto 
L'interfaccia si presenta organizzata in tre sezioni:

  • la prma sezione raggruppa le informazioni generali che cambiano dinamicamente in base agli elementi selezionati (logo dell'Ente proprietario del volo, mappa di inquadramento, legenda e layer vettoriali relativi ai reticoli della cartografia ufficiale);
  • la seconda sezione è occupata dalla cartografia (dal livello regionale con i confini amministrativi comunali fino alla visualizzazione del fotoindice e del perimetro del fotogramma selezionato);
  • la terza sezione è dedicata alla ricerca che può avvenire per ambito amministrativo o per anno di volo. 

Tramite la consultazione diretta presso gli uffici del Centro per la Cartografia in via Cardinal Massaia, previo appuntamento concordato con il personale dell'ufficio. 
La consultazione e l'utilizzo della strumentazione disponibile avviene nei giorni di martedì - mercoledì - giovedì dalle ore 09:00 alle ore 12:00.
Nel caso l'utente sia interessato ad acquisire gli aerofotogrammi su supporto cartaceo, dovrà provvedere ad inviare apposita richiesta del materiale e inviarla all'indirizzo di Posta Elettronica Certificata:
protocollo.generale@pec.regione.veneto.it
ATTENZIONE:
- possono essere allegati solo file di documenti scansionati: .pdf, .pdf/A, .odf, .jpg, .gif, .tiff, .xml; il documento digitalizzato deve risultare leggibile, per cui la scansione consigliata è di 300 DPI.
- nell'oggetto della comunicazione dovrà essere riportata la dicitura " L.R. 16 luglio 1976 n. 28, art. 5. Richiesta di cessione definitiva di scansioni di fotogrammi in osservanza al DPR 367 del 29/09/2000. " oppure " L.R. 16 luglio 1976 n. 28, art. 5. Richiesta di cessione definitiva di fotogrammi in osservanza al DPR 367 del 29.09.2000. "
- nel corpo della e-mail dovrà essere riportata: la Direzione/Struttura regionale di riferimento - " U.P. per il SIT e la Cartografia - Centro per la Cartografia ", una breve descrizione dell'istanza " Richiesta di rilascio copia di fotogrammi di riprese aeree. " e i dati identificativi del richiedente

La struttura competente autorizzerà la ditta detentrice dei negativi delle foto, ai sensi delle leggi vigenti in materia, alla cessione onerosa della copia degli aerofotogrammi; sono a carico del richiedente i soli costi di riproduzione. 


Struttura di riferimento

Sezione Pianificazione Territoriale, Strategica e Cartografia
Centro per la Cartografia
sig.ra Giovanna Slongo - sig. Claudio De Conto - sig.ra Cristina Scarpa
Via Cardinal Massaia, 15/17 - 30172 Mestre VE
Tel. 041 279 4369 - 4368
e-mail: uff.centro.cartografia@regione.veneto.it  

Siti tematici

 Vai al Geoportale della Regione del Veneto