Bacino Scolante nella Laguna di Venezia

Nota Prot. 229017 del 03.06.2015: “D.G.R. n. 401 del 31.03.2015. Adozione del Progetto di Piano stralcio per l’Assetto Idrogeologico (PAI) del bacino scolante nella Laguna di Venezia. Comunicazione di adozione del progetto di PAI ai sensi dell’art. 5 comma 2 delle N.d.A. del PAI e avvio del procedimento ordinario di consultazione pubblica”.
Chiunque ne abbia interesse può presentare eventuali osservazioni sul progetto di piano al proprio comune o alla provincia di appartenenza, quali enti invitati a partecipare alla conferenza programmatica di cui all’art. 68, comma 3, del D.Lgs. 152/2006 (che provvederanno ad inoltrarle ai competenti uffici regionali), oppure direttamente alla Regione del Veneto - Sezione Difesa del Suolo, all’indirizzo di posta elettronica certificata: difesasuolo@pec.regione.veneto.it
Ai sensi dell’art. 68 del D.Lgs. 152/2006, la “Procedura di adozione dei progetti di piano stralcio” prevede che le regioni convochino una conferenza programmatica, articolata per sezioni provinciali, o per altro ambito territoriale deliberato dalle regioni stesse, alle quali partecipano le province ed i comuni territorialmente interessati, unitamente alla regione (comma 3). La conferenza esprime un parere sul progetto di piano con particolare riferimento alla integrazione su scala provinciale e comunale dei contenuti del piano, prevedendo le necessarie prescrizioni idrogeologiche ed urbanistiche (comma 4).


 Il D. lgs. 152/2006, che ha abrogato la L. 183/1989, prevede che, nelle more dell'approvazione dei piani di bacino, le Autorità di distretto adottino, ai sensi dell'articolo 65, comma 8, piani stralcio per l'assetto idrogeologico (PAI), che contengano in particolare l'individuazione delle aree a rischio idrogeologico, la perimetrazione delle aree da sottoporre a misure di salvaguardia e la determinazione delle misure medesime. Nel caso del bacino scolante nella Laguna di Venezia, nell’attesa della istituzione dell’Autorità di Distretto delle Alpi Orientali ai sensi del citato D.lgs. 152/2006 e nella necessità di assolvere agli aggiornamenti del Repertorio Nazionale degli interventi per la Difesa del Suolo (ReNDiS), la Regione del Veneto ha ritenuto opportuno adottare il Piano di Assetto Idrogeologico – parte idraulica - da tempo predisposto dagli Uffici della Sezione Difesa del Suolo.

 


Contenuti del PAI del Bacino Scolante nella Laguna di Venezia


Struttura di riferimento

Area Tutela e sviluppo del Territorio
Direzione Difesa Suolo

Segreteria: tel. 041 279 2357 - fax. 041 279 2234 - email: difesasuolo@regione.veneto.it - PEC: difesasuolo@pec.regione.veneto.it



Data ultimo aggiornamento: 04/07/2016