Sviluppo Rurale 2007 - 2013
Informazioni in evidenza anno 2011 

  • Parte il Piano Tecnico Territoriale regionale
    BANDA LARGA IN ARRIVO GRAZIE AL PSR VENETO
    (2/12/2011)
    La banda larga arriva nelle aree rurali e lo fa grazie al Programma di Sviluppo Rurale del Veneto. L’accordo di programma per la diffusione delle “autostrade digitali” passa alla fase di attuazione, dopo l’approvazione da parte della Giunta Regionale del Veneto della delibera n. 1753 del 26 ottobre scorso. Il programma promosso dal Ministero per lo Sviluppo economico coinvolge le regioni italiane attraverso specifici piani tecnici territoriali.
    Vai alla notizia
  • Interventi sulla rete di “backhaul”
    LO SVILUPPO DELLE AREE RURALI PASSA PER LE “AUTOSTRADE DIGITALI”
    (2/12/2011)
    Le aree rurali del Veneto si mettono al passo con i tempi. Grazie agli interventi previsti dal Piano tecnico territoriale, promosso dal Ministero per lo sviluppo economico in cooperazione con la Regione del Veneto, sarà possibile far arrivare la banda larga in quelle zone del territorio dove, per ragioni tecniche o economiche, è ancora assente. La diffusione estesa della banda larga in Veneto permetterà l’erogazione di servizi on-line per cittadini e imprese, consentirà una maggiore diffusione dell’informazione, della condivisione e dell’accessibilità del patrimonio regionale, oltre all’inclusione dei cittadini alla vita amministrativa della loro Regione.
    Vai alla notizia
  • Risorse per le imprese agricole
    SVILUPPO RURALE: PRONTO IL NUOVO BANDO GENERALE
    (1/12/2011)
    Si avvicina l’uscita del nuovo bando generale per lo sviluppo rurale del Veneto. Per la fine dell’anno è prevista infatti la pubblicazione ufficiale del provvedimento che attiverà oltre 200 milioni di euro di finanziamenti per le imprese agricole venete nel quadro del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013. Ampio lo spettro degli interventi finanziabili, che andrà dall’ammodernamento delle imprese agricole, al miglioramento ambientale, fino alla diversificazione delle attività nelle aree rurali.
    Vai alla notizia
  • FOCUS LEADER VENETO (1/12/2011)
    Pubblicato il numero speciale di “Approccio Leader” dedicato alla programmazione dell’Asse 4 del Veneto. La newsletter curata dalla task force Leader, in collaborazione con la postazione regionale della Rete Rurale, accende i fari sulla programmazione coordinata dalla Regione del Veneto e attuata dai quattordici Gruppi di Azione Locale presenti sul territorio.
    Scarica documento
  • Pianetapsr.it
    LA COMMISSIONE RISCRIVE LA CONDIZIONALITÁ
    (30/11/2011)
    Un nuovo quadro degli impegni di condizionalità è stato presentato dalla Commissione Europea all'interno della proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sul finanziamento, sulla gestione e sul monitoraggio della politica agricola comune. Il nuovo regolamento affronta il problema della sovrapposizione di norme e la confusione su obiettivi simili, proponendo una riscrittura dell'architettura complessiva.
    Vai alla news
  • Relazione Corte Conti Europea
    REQUISITI E RICONOSCIBILITÁ: I NODI DELLE DENOMINAZIONI D’ORIGINE
    (30/11/2011)
    Fissare requisiti minimi per la verifica dei disciplinari dei prodotti a denominazione d’origine e definire una chiara strategia per la promozione del sistema delle indicazioni geografiche. Così si è espressa la Corte dei Conti Europea nella sua relazione speciale dedicata alla «concezione e gestione del sistema delle indicazioni geografiche».
    Vai alla notizia
  • Oltre 1 milione di euro di risorse Leader
    MONTAGNA VICENTINA: LO SVILUPPO SI DIVERSIFICA
    (29/11/2011)
    Lo sviluppo locale può avere tante forme. Come quelle previste dal programma del Gruppo di Azione Locale Montagna Vicentina, nell’ambito dell’Asse 4 Leader del PSR Veneto. Quattro nuovi bandi per altrettante misure mirate alla diversificazione delle attività agricole. A più di 1 milione e 200 mila euro ammontano le risorse complessive, di cui 300 mila per il primo bando in scadenza, dedicato ad interventi per i servizi sociali sul territorio (4 dicembre 2011). Il 9 dicembre scade il termine per la presentazione delle domande relative ai progetti per la creazione e lo sviluppo di microimprese anche “extra-agricole”, per i quali sono stati destinati 528 mila euro.
    Vai alla notizia
  • Modificato il Programma di Sviluppo Locale
    PREALPI DOLOMITI PUNTA SU RECUPERO PATRIMONIO STORICO E COOPERAZIONE
    (28/11/2011)
    Approvate le modifiche al "PRE.D.I.R.E.", il Programma di Sviluppo Locale del GAL Prealpi e Dolomiti. Il programma, realizzato per l'innovazione e il rilancio dell'economia, nel quadro dell'Asse 4 del PSR Veneto, contiene due novità principali. La prima riguarda la modalità di attuazione della Misura 323/a Azione 4, che ora è prevista a regia diretta da parte del Gruppo di azione locale. Inoltre, è stato modificato il Piano generale degli interventi di cooperazione, che ora prevede due progetti di cooperazione (dai quattro iniziali), di cui uno di cooperazione interterritoriale e uno di cooperazione transnazionale.
    Scarica nuovo PSL
  • QUATTRO BANDI PER IL GAL PIANURA VERONESE (28/11/2011)
    Sono stati pubblicati sul Bollettino Ufficiale del Veneto quattro nuovi bandi per lo sviluppo locale del GAL Pianura Veronese. Le risorse, che ammontano a 820mila euro complessivi, riguardano due diversi assi d’intervento. Per il miglioramento ambientale sono state attivate le misure 216 – azione 5 (Impianti di corridoi ecologici e fasce tampone) e 221 – azione 2 (Fustaie a ciclo medio-lungo). Per la diversificazione sono state aperte le misure 312 – azione 1 (Creazione e sviluppo di microimprese) e la 323/a – azione 4 (Interventi per la valorizzazione del patrimonio storico architettonico).
    Vai al sito del GAL
  • UN “FONDO VERDE” PER IL VENETO ORIENTALE (28/11/2011)
    Un “fondo verde” che possa integrare i contributi regionali ed assicurare la creazione di una “Rete ecologica”. Questa la proposta lanciata lo scorso 25 novembre a San Donà di Piave in occasione del convegno “Rete ecologica e turismo responsabile: una proposta operativa per il Fondo Verde per il Veneto Orientale”. L’iniziativa è stata promossa dall’AFVO, l’Associazione Forestale del Veneto Orientale, che rappresenta undici enti pubblici proprietari di aree forestali, in collaborazione con il VEGAL, Gruppo di Azione Locale del Veneto Orientale.
    Maggiori informazioni
  • Monitoraggio PSR
    LE VALUTAZIONI INTERMEDIE DELLE REGIONI ITALIANE
    (27/11/2011)
    Un lavoro di lettura ed analisi delle valutazioni intermedie per poter comprendere quali sono, a tre anni dall'avvio della programmazione per lo sviluppo rurale 2007-2013, gli impatti e le criticità che emergono dall'attuazione di alcune misure dei PSR italiani. L’indagine è stata realizzata dalla Rete Rurale Nazionale per stimolare soluzioni da attuare entro la scadenza della presente programmazione, guardando al contempo alle strategie di quella futura post 2013.
    Scarica documento
  • TUTTI I NUMERI DELL’AGRICOLTURA EUROPEA (26/11/2011)
    Pubblicata da Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione Europea, la nuova guida compatta sulle statistiche dell’agricoltura e della pesca nei paesi membri. La pubblicazione presenta tabelle e grafici selezionati dando una panoramica sul settore agricolo dell’Unione, utilizzando i dati più recenti disponibili sia per i 27 paesi membri che per quelli EFTA.
    Scarica il documento
  • COMUNICAZIONE E SVILUPPO RURALE: UNA SFIDA “EUROPEA” (25/11/2011)
    Due giorni di dibattito, con undici regioni e sei paesi europei a confronto. Per la prima volta gli operatori coinvolti nella comunicazione dello sviluppo rurale si sono ritrovati grazie all’evento organizzato dalla Regione Lombardia e dalla Rete Rurale Nazionale. Un primo passo fondamentale per conoscere le attività di comunicazione già realizzate o in corso, e condividere una prospettiva comune per migliorare l’informazione nei confronti di operatori e cittadini.
    Vai alla sezione
  • ACCELERA LA SPESA DEL PSR VENETO (4/11/2011)
    Prosegue, in linea con le previsioni, l’avanzamento finanziario del Programma di Sviluppo Rurale del Veneto 2007-2013, che ha quasi raggiunto l’erogazione del 30% dei fondi totali a disposizione. Le risorse liquidate dal PSR all’11 settembre scorso ammontano a 310 milioni 119mila euro, che corrispondono al 29,5% della spesa programmata. Rispetto ai dati di inizio giugno si registra un avanzamento del 4%, in poco più di due mesi. Un ritmo che, al momento, mette al riparo il Veneto da qualsiasi rischio di disimpegno dei fondi.
    Vai alla notizia
  • AGRICOLTURA DI MONTAGNA: IN ARRIVO 8 MILIONI DI EURO DAL PSR VENETO (4/11/2011)
    Ammodernare le imprese agricole di montagna per consentire lo sviluppo del territorio. La Regione del Veneto dà una risposta concreta, attraverso il Programma di Sviluppo Rurale, alle necessità di rinnovamento strutturale delle imprese che si trovano in aree svantaggiate di montagna. La deliberazione n. 1680 del 18 ottobre mette a bando 8 milioni e 100mila euro aprendo i termini della misura 121 M, dedicata all’ammodernamento delle aziende per le sole aree montane.
    Vai al bando
    Vai alla notizia
  • RIAPERTA LA MISURA “144” PER IL SETTORE TABACCHICOLO (3/11/2011)
    Nuova opportunità per le imprese in via di ristrutturazione in seguito alla riforma dell’organizzazione comune di mercato. Sono stati infatti riaperti i termini per la presentazione delle domande relative alla misura 144 del PSR Veneto. La decisione della Regione del Veneto, resa ufficiale dalla deliberazione n. 1863 del 18 ottobre scorso, è stata presa in conseguenza della disponibilità di fondi e del numero di richieste arrivate anche successivamente alla scadenza del precedente termine del 30 settembre.
    Vai al bando
    Vai alla notizia
  • SIEPI BOSCHETTI E FASCE TAMPONE: RIAPERTE LE MANIFESTAZIONI D’INTERESSE (2/11/2011)
    Riaperti i termini per accedere alla Misura 214-a “Pagamenti agroambientali – Corridoi ecologici, fasce tampone, siepi e boschetti”. Con decreto della Direzione Regionale Agroambiente n. 122 del 7 ottobre sono stati approvati la modulistica e le condizioni per presentare le manifestazioni d’interesse, condizione necessaria per aderire al bando di apertura termini 2012. Il livello di aiuto e le priorità sono individuati dal Programma di Sviluppo Rurale del Veneto. Le manifestazioni dovranno pervenire entro il 15 febbraio 2012.
    Vai al bando
  • “ACCESS” APRE LE PORTE ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE (2/11/2011)
    Cultura ed economia come chiavi per uno sviluppo sostenibile del territorio. Sotto queste due direttrici si muove la strategia nel partenariato che fa riferimento al comune vicentino di Chiampo, capofila del Progetto integrato d’area rurale “ACCESS”. Con la deliberazione regionale n. 1682 del 18 ottobre è stata approvata nel quadro del Programma di Sviluppo Rurale del Veneto, l’attivazione operativa del progetto, che inizierà con l’attuazione di un primo intervento dedicato al patrimonio rurale.
    Vai alla sezione
    Vai alla notizia
  • Modificato il PSR Veneto
    AGROAMBIENTE PIÚ COMPETITIVO DOPO L’OK DI BRUXELLES
    (31/10/2011)
    Premi più alti per le misure agroambientali e interventi specifici per il settore del tabacco. Sono due delle modifiche più importanti al PSR Veneto approvate dalla Commissione europea, che permettono di avvicinare il Programma di sviluppo rurale regionale alle esigenze del settore e al mutato contesto economico odierno. Con la deliberazione n. 1681 del 18 ottobre, la Giunta Regionale del Veneto ha approvato definitivamente le modifiche al PSR, dopo la conclusione del negoziato con le istituzioni europee.
    Vai alla notizia
  • CARBOMARK LANCIA IL MERCATO DEI CREDITI DI CARBONIO (27/10/2011)
    Promuovere il mercato locale dei crediti di carbonio. È l’obbiettivo del progetto Carbomark, la cui conferenza conclusiva si è tenuta lo scorso 4 novembre a Longarone. L’iniziativa realizzata dalla Regione del Veneto insieme al Friuli Venezia Giulia e alle Università di Padova e Udine, si propone di stabilire una metodologia credibile e trasparente per l’applicazione di un mercato locale di crediti di CO2 che premi l’impegno nella lotta ai cambiamenti climatici da parte di proprietari forestali.
    Vai al comunicato
  • ESENTI DA RITENUTA D’ACCONTO GLI AIUTI AGRICOLI (27/10/2011)
    I pagamenti agricoli non sono soggetti alla ritenuta d’acconto. Lo ha comunicato Agea, Agenzia nazionale per le erogazioni in agricoltura, con una nota dello scorso 12 ottobre rivolta a tutti gli organismi pagatori regionali. Secondo l’esame della normativa che regola la materia è emerso che gli aiuti nazionali effettuati dagli organismi pagatori per i contributi del settore agricolo sono esenti dalla ritenuta d’acconto del 4%. Il principio della integralità del pagamento al beneficiario, previsto dagli aiuti comunitari, esclude la possibilità di operare la ritenuta. Questo secondo Agea vale sia per gli aiuti comunitari, che per la quota nazionale liquidata a titolo di cofinanziamento, sia per gli aiuti nazionali al settore agricolo.
  • I REGOLAMENTI DELLA NUOVA PAC SONO ON-LINE (26/10/2011)
    Sono disponibili online anche nella versione italiana le proposte di regolamento ufficiali presentate dalla Commissione Europea sulla riforma della Politica agricola comune per il periodo 2014-2020. In particolare, le proposte riguardano il nuovo sistema degli aiuti diretti agli agricoltori, le Politiche di Sviluppo Rurale, l'Ocm unica e un ulteriore regolamento orizzontale che reca disposizioni comuni in tema di finanziamento, monitoraggio e controllo.
    Vai alla sezione
  • BALDO LESSINIA: OLTRE 1,5 MILIONI DI EURO PER LO SVILUPPO LOCALE (26/10/2011)
    Quattro nuovi bandi per un totale di oltre 1 milione e mezzo di euro. È l’iniziativa del Gruppo di Azione Locale Baldo Lessinia che ha attivato quattro nuove misure per lo sviluppo locale del suo territorio di riferimento nel quadro della programmazione Leader prevista dal Programma di sviluppo rurale del Veneto. La prima scadenza (13 dicembre 2011) è per la Misura 311 – azione 3, che prevede l’incentivazione della produzione di energia e biocarburanti da fonti rinnovabili (661mila euro a bando).
    Vai alla notizia
    Vai al sito
  • DUE NUOVI BANDI PER IL GAL TERRE DI MARCA (25/10/2011)
    Accoglienza e promozione dei prodotti tipici: sono i due ambiti di intervento che il Gruppo di Azione Locale Terre di Marca ha messo in campo con la pubblicazione dei due ultimi bandi. Per finanziare attività di informazione e promozione agroalimentare (Misura 133) sono stati messi a bando 84mila euro (scadenza domande, 19 gennaio 2012) mentre per sostenere l’accoglienza turistica, prevista dalla Misura 3131 azione 2, ci saranno 80mila euro di risorse (scadenza 19 gennaio 2012).
    Vai al sito
  • PIANURA VERONESE: PROROGATO IL BANDO PER LE ENERGIE RINNOVABILI (25/10/2011)
    È stato prorogato il termine per presentare le domande della Misura 311, azione 3. Lo ha previsto il Gruppo di Azione Locale Pianura Veronese, in riferimento agli interventi di incentivazione della produzione di energia e biocarburanti da fonti rinnovabili. La nuova scadenza per accedere alla misura è ora fissata per il 21 novembre 2011.
    Vai al sito
  • SERVIZI SOCIALI: USCITO IL BANDO DEL GAL ALTO BELLUNESE (25/10/2011)
    Attivata una nuova misura per il territorio dell’Alto Bellunese. Il Gruppo di Azione Locale di riferimento ha infatti aperto un bando dedicato al sostegno dei servizi sociali dell’area. Si tratta di 100mila euro di risorse destinate al finanziamento della Misura 321 azione 1. Il termine per presentare le domande è il 20 novembre 2011.
    Vai al sito
  • PIÚ PRODUTTIVA E PIÚ VERDE: UNA VISIONE D’INSIEME SULLA NUOVA PAC (24/10/2011)
    Un'agricoltura più produttiva, per garantire la sicurezza alimentare, ma anche più "verde" per produrre beni pubblici a beneficio della collettività. Sono i due grandi obiettivi della nuova Politica agricola comune (Pac) che guideranno l'agricoltura europea nel periodo 2014-2020, così come sono stati ridisegnati dalla Commissione Ue.
    Vai al sito
  • PAC: 214 MILIONI DI EURO DA RESTITUIRE (24/10/2011)
    Gli Stati membri dovranno rimborsare alla Commissione europea un importo totale di 214 milioni di euro di contributi dei fondi della politica agricola UE che, in base alla procedura di liquidazione dei conti risultano essere stati spesi in maniera irregolare. Questi importi riconfluiranno nel bilancio dell'Unione in seguito all'accertamento di violazioni delle norme sulla spesa agricola e di inadempienze nelle procedure di controllo applicate dagli Stati membri.
    Vai al comunicato
  • L’AGRICOLTURA ITALIANA CONTA 2011 (24/10/2011)
    È disponibile sul sito dell’INEA la versione 2011 del report “L’Agricoltura Italiana conta”. Il documento è uno strumento conoscitivo che fotografa ogni anno l’andamento del sistema agroalimentare italiano: dal ruolo del settore primario nell’economia nazionale, ai rapporti con l’industria alimentare e la distribuzione, fino alle politiche ai diversi livelli istituzionali.
    Scarica documento

 

  • I REGOLAMENTI DELLA NUOVA PAC SONO ON-LINE (19/10/2011)
    Sono disponibili online anche nella versione italiana le proposte di regolamento ufficiali presentate dalla Commissione Europea sulla riforma della Politica agricola comune per il periodo 2014-2020. In particolare, le proposte riguardano il nuovo sistema degli aiuti diretti agli agricoltori, le Politiche di Sviluppo Rurale, l'Ocm unica e un ulteriore regolamento orizzontale che reca disposizioni comuni in tema di finanziamento, monitoraggio e controllo.
    Vai alla sezione
  • NUOVA PAC: LA PROPOSTA DELLA COMMISSIONE IN DIECI PUNTI (17/10/2011)
    Il 12 ottobre la Commissione europea ha presentato la proposta legislativa per la riforma della politica agricola comune, che prevede quattro regolamenti base e tre di accompagnamento. La Commissione individua 10 punti chiave sui quali è fondata la sua proposta per il periodo di programmazione 2014-2020. Gli obbiettivi sono quelli di rafforzare la competitività, la sostenibilità e la permanenza dell’agricoltura nell’Unione Europea per assicurare ai cittadini europei risorse alimentari salubri e di alta qualità, preservare l’ambiente e sviluppare le aree rurali. Tra i punti chiave della riforma un supporto più mirato dei pagamenti, strumenti più adeguati di gestione delle crisi, pagamenti verdi, aiuto all’insediamento di giovani agricoltori.
    Scarica il documento della Commissione - Comunicato di approfondimento
  • LA PAC DOPO IL 2013: IN ARRIVO LE PROPOSTE UFFICIALI (7/10/2011)
    Saranno presentate il 12 ottobre dalla Commissione Europea le proposte ufficiali dei regolamenti relativi alla nuova Politica Agricola Comune in vigore dopo il 2013. Con l’avvicinarsi di questa scadenza si fa sempre più intenso il dibattito attorno alle modifiche che verranno apportate al primo e al secondo pilastro della PAC, sulla base anche di alcune prime bozze non ufficiali circolate nelle scorse settimane ai diversi livelli istituzionali Europe Direct Veneto, lo sportello europeo di Veneto Agricoltura-Ufficio Stampa organizza un apposito seminario a Legnaro (Pd), presso la sede di Veneto Agricoltura, mercoledì 12 ottobre alle ore 11,30, in concomitanza con la presentazione a Bruxelles delle nuove proposte di regolamento. I partecipanti potranno seguire in diretta la conferenza stampa del Commissario europeo all’Agricoltura, Dacian Ciolos, e partecipare al dibattito animato da economisti agricoli ed esperti.
    Per ulteriori approfondimenti, si segnalano, oltre ai siti Internet regionali, alcuni riferimenti a recenti documenti ed interventi operati nell’ambito della Rete Rurale Nazionale e di Agriregionieuropa, che ha pubblicato anche due interessanti video-lezioni del prof. Franco Sotte per illustrare le proposte emerse fino a questo momento:
    Posizioni preliminari della Commissione, del Consiglio e del Parlamento europeo
    Pianetapsr.it - Polizze
    Pianetapsr.it - Aiuti disaccoppiati
    Agriregionieuropa.it
    Regione
    Veneto Agricoltura
  • SERVIZI DI CONSULENZA: IL PSR A SOSTEGNO DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI (6/10/2011)
    Nuove opportunità per le imprese agricole venete che si avvalgono di servizi di consulenza. La Regione del Veneto, con la deliberazione n.1592 del 4 ottobre 2011, ha infatti aperto il bando della misura 114 “Utilizzo dei servizi di consulenza” nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2007 – 2013. L’azione, che conta su uno stanziamento di 2 milioni di euro complessivi, prevede un rimborso parziale delle spese sostenute per l’utilizzo di servizi di consulenza (Scadenza 30 novembre).
    Vai alla notizia - Vai al bando
  • FORMAZIONE E INFORMAZIONE: NUOVI INTERVENTI PER 3 MILIONI DI EURO (6/10/2011)
    Accrescere le capacità professionali degli imprenditori agricoli è un fattore centrale per lo sviluppo del settore rurale. Per questo la Regione del Veneto, con la deliberazione n.1592 del 4 ottobre 2011, ha attivato anche per il 2011 nuove risorse a sostegno degli interventi di formazione e informazione attraverso la misura 111 del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013. L’importo complessivo messo a bando ammonta a 3 milioni di euro, per il finanziamento di attività di formazione e informazione a carattere collettivo. (Scadenza 31 ottobre).
    Vai alla notizia - Vai al bando
  • MODIFICATI GLI INDIRIZZI PROCEDURALI DEL PSR VENETO (6/10/2011)
    Aggiornati gli indirizzi procedurali del Programma di Sviluppo Rurale. Con la deliberazione della Giunta Regionale n. 1499 del 20 settembre 2011, è stato rivisitato il documento che regola l’attuazione del PSR Veneto 2007-2013. Tra le principali novità: la definizione delle condizioni di ammissibilità per gli investimenti nelle energie rinnovabili previste dalla misura 121; le procedure di selezione dei progetti da parte dei Gruppi di azione locale; la possibilità di anticipare le risorse ai GAL da parte degli Stati membri per le spese di gestione e animazione nei limiti del 20%; l’innalzamento dei massimali per il pagamento degli anticipi ad altri soggetti pubblici; l’applicazione del regime de minimis e l’aggiornamento della normativa in materia di controlli, procedure e spese ammissibili all’aiuto del FEASR.
    Vai al documento
  • PARTONO CON IL “TRAIN” I PROGETTI INTEGRATI D’AREA (5/10/2011)
    Inizia la fase operativa dei PIA.R, i Progetti Integrati d’Area Rurali del Veneto. Il primo soggetto ad entrare nella fase di attuazione è il TRAIN, il partenariato dell’area del Camposampierese. L’avvio degli interventi, che contano su un piano finanziario di 2 milioni di euro, è stato approvato dalla Regione con la deliberazione n.1498 dello scorso 20 settembre nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013.
    Vai alla notizia
  • «LEADER, PRIORITÁ ALLA MONTAGNA» I GAL DELLE DOLOMITI A CONFRONTO (4/10/2011)
    Strategie più mirate e rispondenti alle esigenze dell’approccio Leader e delle aree montane e mantenimento dei budget destinati all’agricoltura e allo sviluppo rurale in vista della nuova politica agricola. Sono alcune delle priorità emerse lo scorso 1° ottobre dal seminario dedicato allo sviluppo locale nelle Dolomiti, organizzato a Longarone (BL) dall’Istituto Nazionale di Economia Agraria , nell’ambito di Expo Dolomiti. Si è trattato di un efficace momento di valutazione e confronto della situazione e delle prospettive del Leader, che ha permesso ai Gruppi di azione locale dell’area dolomitica, alle Autorità di Gestione interessate (Regione del Veneto, Province autonome di Trento e Bolzano, Regione Friuli Venezia Giulia), ai rappresentanti della Rete rurale nazionale e agli altri esperti presenti, di fare il punto anche sulle nuove proposte relative alla programmazione 2014-2020.
    Vai alla notizia
  • RECUPERO DELLE MALGHE: FONDI PER L’ALTO BELLUNESE (2/10/2011)
    Un bando pubblico per sostenere il recupero delle malghe. Il Gal Alto Bellunese ha aperto i finanziamenti della misura 323/a “Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale”, azione – 2 “Recupero e riqualificazione del patrimonio storico-architettonico”. Il bando pubblicato punta in particolare al recupero delle malghe, intese come “unità fondiare silvo-pastorali con superficie maggiore a 10 ettari”.
    Vai al bando
  • MICROIMPRESE CRESCONO NELLA MONTAGNA VICENTINA (30/9/2011)
    Offrire nuove vie di sviluppo all’economia locale, favorendo la creazione di microimprese. Il Gal Montagna Vicentina dà un nuovo impulso al territorio riaprendo il bando per accedere ai finanziamenti dell’azione 1 – misura 312, dedicata alla creazione e allo sviluppo di microimprese. Il bando si rivolge in particolare alle aziende che operano nell’ambito delle attività agricole e forestali e delle attività per la tutela e la promozione del territorio e dell’ambiente.
    Vai al bando
  • COFINANZIAMENTO AL 95% PER I PAESI IN CRISI (26/9/2011)
    La proposta arriva dalla Commissione Europea e prevede la possibilità di innalzare il tasso di cofinanziamento FEASR per quei paesi in gravi difficoltà finanziaria. Il massimale potrebbe essere innalzato fino al 95% per le regioni dell’Obbiettivo Convergenza e per quelle ultraperiferiche e fino all’85% per le altre regioni.
    Vai alla notizia
  • UN LOGO PER LA PRODUZIONE INTEGRATA (25/9/2011)
    Il Mipaaf ha bandito un concorso per la realizzazione di un marchio di qualità che permetta di distinguere i prodotti certificati nell’ambito del Sistema di qualità nazionale di produzione integrata. Il bando è aperto a tutti i cittadini europei e in particolare ai giovani.
    Vai al bando
  • RECUPERO SPAZI MONTANI ABBANDONATI: RIAPERTO IL BANDO (14/9/2011)
    Nuova opportunità per il recupero delle aree montane degradate del Veneto. Con la deliberazione n.1429 del 6 settembre 2011, la Giunta Regionale, infatti, ha riaperto i termini per la presentazione delle domande relative alla misura 216 - azione 6 del PSR Veneto, dedicata al recupero naturalistico straordinario di spazi aperti montani abbandonati e degradati.
    Vai alla news - Vai al bando
  • INNOVAZIONE E TABACCO: I BANDI PSR IN SCADENZA A SETTEMBRE (12/9/2011)
    Scadranno il prossimo 30 settembre le prime due misure del Sesto bando generale del PSR Veneto 2007-2013. Si tratta della misura 124 “Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie”, dedicata ai settori agricolo, alimentare e forestale e della 144 “Aziende agricole in ristrutturazione in seguito alla riforma dell’Organizzazione comune di mercato”.
    Vai alla news
    Vai ai bandi
  • SISTEMA FISCALE E SVILUPPO RURALE: GUIDA PRATICA PER GLI AGRICOLTORI (10/9/2011)
    Uno strumento di aggiornamento al servizio degli operatori rurali. La Rete Rurale Nazionale ha realizzato una "Guida fiscale", commissionata a professionisti esperti del settore, che parte dall'illustrazione del sistema fiscale in agricoltura per poi approfondire il trattamento fiscale relativo alle principali categorie di investimento finanziabili dai PSR 2007/2013. Si offre così una particolare chiave di lettura pratica in grado di supportare le scelte degli agricoltori anche con esempi concreti.
    Scarica la guida
  • TRE PROPOSTE PER UNA NUOVA PAC (4/9/2011)
    La nuova PAC si fa in tre. La Rete Rurale Nazionale mette a confronto le proposte delle istituzioni europee sulla nuova politica agricola comune. È on-line il documento “Le posizioni preliminari della Commissione, del Consiglio e del Parlamento Europeo”, nel quale vengono comparate le proposte di ciascuna istituzione sui diversi temi (come ad esempio: budget, OCM, aiuti accoppiati, pagamenti diretti).
    Scarica il documento
  • TERRE DI MARCA: 900MILA EURO PER IL PATRIMONIO RURALE (4/9/2011)
    Tre diverse azioni e tre bandi per la riqualificazione del patrimonio rurale. Il GAL Terre di Marca mette a disposizione del territorio oltre 900mila euro nell’ambito della Programmazione Leader. Queste le azioni attivate: riqualificazione del patrimonio storico-architettonico (azione 2 – Misura 323/a; 469.695 euro); valorizzazione culturale delle aree rurali (azione 4 – Misura 323/a; 200mila euro); qualificazione del paesaggio rurale (azione 3 – Misura 323/a; 260mila euro). I tre bandi scadono il 24 novembre 2011.
    Vai al sito
  • SVILUPPO DI MICROIMPRESE: NUOVO BANDO DEL GAL BALDO LESSINIA (2/9/2011)
    Promuovere l’autoimprenditorialità a livello locale e sostenere le pari opportunità nel mercato del lavoro, incentivando la nascita di nuovi soggetti imprenditoriali e lo sviluppo di quelli esistenti. A questo scopo il GAL Baldo Lessinia ha riaperto i termini del bando dedicato all’azione della Misura 312 (“Sostegno alla creazione e sviluppo di microimprese”). Le risorse disponibili ammontano ad oltre 370mila euro e possono finanziare investimenti strutturali, acquisto di attrezzature, investimenti immateriali e spese di gestione per l’avvio dell’attività. Il bando scade il 24 novembre 2011.
    Vai al sito


Data ultimo aggiornamento: 22/01/2013

Siti tematici


Data ultimo aggiornamento: 11/10/2017