Disposizioni confermate col Terzo Programma d'Azione

Il Terzo programma d’Azione non ha modificato la maggior parte della disciplina già attivata con le precedenti disposizioni ora abrogate (Dgr 2495/2006, DGR 1150/2011).
In primo luogo, si ricorda che sono state mantenute le stesse Zone Vulnerabili ai Nitrati di Origine Agricola


Permangono, inoltre, le disposizioni fondamentali inerenti:

  1. Divieti
    • Divieti di utilizzazione dei letami e dei concimi azotati e ammendanti organici , comprendenti in particolare, i divieti rispetto alle aree della Rete Natura 2000;
    • Divieti di utilizzazione dei liquami;
    • Divieti stagionali.
  2. Gli adempimenti amministrativi
    • La comunicazione di utilizzazione agronomica degli effluenti zootecnici e le scadenze per la presentazione;
    • Piano di Utilizzo Agronomico (PUA) dei fertilizzanti azotati;
    • Registro delle concimazioni;
    • Documento di trasporto.
  3. I trattamenti e gli stoccaggi
    • Criteri generali per il trattamento e lo stoccaggio degli effluenti di allevamento;
    • Stoccaggio e accumulo temporaneo dei materiali palabili;
    • Stoccaggio dei materiali non palabili;
    • Stoccaggio per allevamenti con produzione di azoto pari o inferiore a 1.000 kg/anno.


Torna al Terzo Programma d'Azione Nitrati



Data ultimo aggiornamento: 30/11/2016

Siti tematici


Data ultimo aggiornamento: 11/10/2017

Contenuto Html