Agricoltura biologica, quasi mille domande per il bando Psr

17/08/2015

Quasi mille le domande di aiuto presentate per il sostegno all’agricoltura biologica in Veneto.
Sono i dati che emergono dal bando di finanziamento del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 sulla Misura 11 – Agricoltura biologica”, che si è chiuso lo scorso 15 giugno. Le domande pervenute sono state 690 per il mantenimento dell’agricoltura biologica (Intervento 11.2.1) e 269 per la conversione (Intervento 11.1.1). Le risorse stanziate dalla Regione del Veneto ammontavano in tutto a 21,8 milioni di euro, di cui 16 milioni per i pagamenti destinati al mantenimento e 5,8 alla conversione.

targa con descrizione misura 11

I due interventi prevedono per gli agricoltori un impegno di cinque anni a fronte dei pagamenti erogati. La misura ha quindi un orizzonte pluriennale e per questo motivo il bando della scorsa primavera ha già stanziato tutte le risorse previste dal Psr per il periodo 2014-2020. Eventuali avanzi di spesa, dovuti a rinunce o alla riprogrammazione delle risorse, potranno dare vita a nuovi bandi nei prossimi anni.

L’aiuto erogato compenserà le perdite di reddito e i costi aggiuntivi derivanti dagli impegni assunti per la conversione a pratiche e metodi di agricoltura biologica, come definiti dalla normativa di riferimento. Il calcolo dei premi per l’adozione di pratiche di agricoltura biologica è stabilito dal loro confronto con metodi di coltivazione convenzionali.

Grafico

In Veneto sono presenti 1.804 operatori impegnati nel biologico, di questi una componente consistente è costituita da aziende di trasformazione, tra le più numerose a livello nazionale. La superficie coltivata con metodi biologici è pari a 15.205 ettari e le principali colture che impiegano metodi biologici sono i cereali (2.863 ettari) e quella viticola (2.405 ettari).

Infografica Biologico
 



Data ultimo aggiornamento: 17/08/2015

Siti tematici


Data ultimo aggiornamento: 11/10/2017